Blog: http://chiarelettere.ilcannocchiale.it

Via d'Amelio, i mozziconi e i falsi scoop

Il 23 luglio La Stampa ha pubblicato delle rivelazioni sulla strage di via d'Amelio, già rivelate nel libro di Nicola Biondo e Sigfrido Ranucci, "Il Patto", in libreria dal 30 gennaio.

Su www.affaritaliani.it, Nicola Biondo, autore di "Il Patto", risponde a Guido Ruotolo, autore dell'articolo oggetto delle polemiche.
"Non serve essere un cronista da trent'anni per capire che i nomi dei testimoni coperti da segreto istruttorio non si pubblicano per tutelare gli stessi nonché l'indagine. Punto. Peraltro i due testimoni, in questo caso, sono poliziotti e spiattellare in pubblico i loro nomi, che nulla tolgono o aggiungono all'informazione, significa minare il loro lavoro futuro. Quale fonte si fiderebbe di loro nel momento in cui finiscono sotto i riflettori? Ruotolo dice di non conoscermi. Questo, nel paese dei misteri, è davvero buffo. Proverò a rinfrescargli la memoria. Entrambi siamo stati redattori per ben 7 anni e nello stesso periodo (2001-2007) della stessa trasmissione, Blu Notte-Misteri Italiani. Ciò è visibile dai titoli di testa della nota trasmissione della Rai. Perché una simile dimenticanza?

Le dichiarazioni di Guido Ruotolo
(da www.affaritaliani.it)
"Io non rispondo a Nicola Biondo, non so manco chi sia. Non ho letto il suo libro, sarà una colpa? Non so neanche che cosa ha scritto. Io faccio il cronista. Nicola Biondo, che credo facesse il consulente delle Procure della Repubblica ora fa lo scrittore? Non ho letto nulla di suo. Non so lui che mestiere faccia, ora scrive libri e collabora con l'Unità"  E sullo scoop dei mozziconi di sigareta trovati da due poliziotti, di cui vengono fatti i nomi, in un palazzo di proprietà dei fratelli Graziano afferma: "Io faccio il giornalista da 30 anni, se ho una notizia la pubblico. Io ho le mie fonti. Non so di che cosa si discuta. L'antimafia ha sentito le procure e io ho fatto degli articoli da ciò che era uscito dalle Procure. Punto".

Pubblicare i nomi degli agenti che indagavano sulla strage non aggiunge nulla alla notizia" - Intervista a Nicola Biondo (da www.affaritaliani.it)



il pattoIl patto
di Nicola Biondo e Sigfrido Ranucci. Prefazione di Marco Travaglio
Da Ciancimino a Dell'Utri. La trattativa Stato e mafia nel racconto inedito di un infiltrato.
Collana Principio Attivo
pp. 338 - euro 16,00

La scheda del libro
Acquista on line






Pubblicato il 29/7/2010 alle 11.25 nella rubrica Il patto.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web