Blog: http://chiarelettere.ilcannocchiale.it

Raiperunanotte, una festa per la libera informazione


Era il 3 dicembre del 2009. Al centro della puntata di Annozero il processo a Mills, condannato a quattro anni e mezzo per corruzione. A ricostruire la storia in studio c’era anche Peter Gomez, autore con Antonella Mascali del libro "Il regalo di Berlusconi", pubblicato da Chiarelettere, in cui, secondo la sentenza del febbraio 2009, si spiega come dietro le assoluzioni di Berlusconi ci sarebbe stata la falsa testimonianza di Mills. E in cui si chiarisce come funzionava il sistema di fondi neri: centinaia di milioni sottratti allo Stato. Una verità troppo pericolosa. Annozero andava fermato.

Siamo quindi doppiamente vicini  a Michele Santoro, a Marco Travaglio e a tutti i collaboratori  di Annozero che hanno resistito agli attacchi di questi mesi e che costretti al silenzio hanno deciso di fare la trasmissione tra la gente. Una festa per la libera informazione contro i bavagli e le limitazioni di chi pensa che stampa e tv siano organi di potere e non di contropotere. L’informazione per suo statuto deve controllare e incalzare coloro che ci rappresentano, se avviene il contrario vuol dire che la democrazia è in pericolo.

Partecipiamo alla serata del 25 marzo al Paladozza di Bologna con la consapevolezza di difendere la libera informazione e la democrazia. Che Raiperunanotte sia presentata dalla Federazione della Stampa e dall’Unione sindacale dei giornalisti Rai è già un buon segno, vuol dire che sono tanti coloro che non si riconoscono in questa Rai e vorrebbero fare il loro mestiere davvero.

Lorenzo Fazio


Pubblicato il 24/3/2010 alle 18.21 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web