Commenti

commenti su chiarelettere

post: Via d'Amelio, i mozziconi e i falsi scoop

Il 23 luglio La Stampa ha pubblicato delle rivelazioni sulla strage di via d'Amelio, già rivelate nel libro di Nicola Biondo e Sigfrido Ranucci, " Il Patto " , in libreria dal 30 gennaio. Su www.affaritaliani.it , Nicola Biondo , autore di "Il Patto", risponde a Guido Ruotolo, autore dell' articolo oggetto delle polemiche. "Non serve essere un cronista da trent'anni per capire che i nomi dei testimoni coperti da segreto istruttorio non si pubblicano per tutelare gli stessi nonché l'indagine. Punto. Peraltro i due testimoni, in questo caso, sono poliziotti e spiattellare in pubblico i loro nomi, che nulla tolgono o aggiungono all'informazione, significa minare il loro lavoro futuro. Quale fonte si fiderebbe di loro nel momento in cui finiscono sotto i riflettori? ... continua



commenti






commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti