Commenti

commenti su chiarelettere

post: "Noi cinesi, di nuovo al centro del mondo"

di Raffaele Oriani e Riccardo Staglianò* Il numero 8 in cinese porta bene, perché si pronuncia 'ba', che ricorda il monosillabo 'fa', che a sua volta vuol dire ricchezza. L'8.08.2008 iniziano diciassette giorni di gare, record, podi e soldi . Tanti soldi . Solo di diritti televisivi le Olimpiadi di Pechino valgono 2,5 miliardi di dollari ; solo Adidas, sponsor principale della manifestazione, ha sborsato al comitato organizzatore 200 milioni di dollari; solo a Pechino i Giochi hanno creato quasi cinque milioni di posti di lavoro negli ultimi sette anni. È anche per questi numeri che, scrive Mohammad Cohen sull'Asian Times , il cagnolino geopolitico che nel 2001 entrava in punta di zampa nel Wto, oggi è un pitbull di 70 chili che non permette a nessuno di mettere il becco nel ... continua



commenti



Io risiedo elavoro in Cina da circa 8 anni e a mio modesto parere mi sento in dovere di sfatare i miti occidentali nei confronti dei cinesi. Il senso di superiorita', l'idea di essere il centro del mondo e altri atteggiamenti simili non sono altro che la risposta ad un senso di inferiorita' profondo nei confronti dell'occidentale o dello "straniero" in generale. Un europeo riesce con la buona volonta ad integrarsi e ad interagire con i cinesi dopo qualche anno mentre il processo inverso e' molto raro. Nei vari testi e articoli di autori europei ho sempre notato il tentativo di analizzare la cultura cinese con il filtro culturale occidentale da cui nasce l'aureola di mistero verso l'oriente. Raramente qualcuno si e' preso la briga di vivere assieme con la gente comune. In verita' non c'e' molto da capire, il cinese si chiude in se stesso perche' ha paura di affrontare la diversita' culturale occidentale anche se lavora per imitarla.


in realtà, è difficile stabilire se la Cina farà molti soldi con le Olimpiadi.
le ultime olimpiadi sono finite in perdita, mentre quelle precedenti sono finite in pari.
in quelle ancora prima i profitti erano abbastanza irrisori.

____________
Olympic Games Profits Since 1984

1984: Los Angeles Olympic Games made profits of US $250 million.

1988: Seoul Olympic Games made profits of US $300 million, a record high for a government-run Olympiad.

1992: Barcelona Olympic Games made profits of US $5 million.

1996: Atlanta Olympic Games made profits of US $10 million.

2000: Sydney Olympic Games Organizing Committee generated an income of US $1.756 billion.

2004: Athens Olympic Games ended in a loss.
______________
fonte: http://www.lilith-ezine.com/articles/health/Olympics-Profiteerism.html

I giochi non hanno un profitto diretto, ma portano il beneficio di una serie di infrastrutture e ovviamente visibilità per il paese che le ospita.

Trovo la teoria esposta nell'articolo, della Cina tramutatasi in gigante da cagnolino a causa delle Olimpiadi, completamente errata ed infondata.
La Cina è diventata una grande potenza grazie ad una pianificazione spietata e senza scrupoli da parte del PCC. Le Olimpiadi rientrano nel loro piano, ma non ne sono assolutamente una causa.








commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti