Commenti

commenti su chiarelettere

post: Un significativo capitoletto di storia giudiziaria

Nel contesto del dibattito suscitato dall'uscita del libro Toghe rotte pubblichiamo un nuovo contributo di Franca Amadori , Giudice del Tribunale di Roma, in risposta al primo post di Bruno Tinti , curatore del citato libro e Procuratore aggiunto a Torino . Caro Bruno, ecco la seconda risposta (ma ce ne vorrebbero molte altre) al tuo messaggio . A proposito di denaro buttato al vento e di degrado giudiziario, il tuo intervento mi ha portato alla mente un processo che ho chiuso (con sentenza – purtroppo – di prescrizione) proprio quest’anno. Non è facile condensare nelle poche righe di un post una vicenda che costituisce, da sola, un significativo capitoletto di storia giudiziaria, ma ci proverò. Si tratta di un procedimento a carico di un custodie ... continua



commenti



E' molto strano che il Tribunale non si avvalga (non si sia avvalso) nella selezione del fornitore per i servizi di custodia dei corpi di reato delle stesse procedure in uso dalle pubbliche amministrazioni (ex D.Lvo 358/92 ora 163/06.
In base a questo decreto chi si propone per questi servizi deve dichiarare di non aver avuto condanne penali, o procedimenti i penali in corso relativi a reati riguardanti l'idoneità ad assumere contratti con la P.A.

Nonsono espertissimo ma penso che una semplice richiesta dell'usuale documentazione per concorrere ad appalti pubblici sia sufficiente ad annullare tutti i contratti in essere.
Quantomeno obbligherà il soggetto a fare ricorso al TAR.
Non mi vorrei spingere oltre, ma forse c'è qualche profilo di responsabilità in coloro che hanno "automaticamente" e tacitamente proseguito in questi affidamenti.

bastiano




www.aliundealio.blogspot.com


risposta alla prima domanda: perchè non c'è una legge al riguardo.
risposta alla seconda domanda: perchè non importa a nessuno, perchè la cassa è vuota, perchè tutta la giustizia (penale,civile, amministrativa, contabile, tributaria) langue da anni, ben più del quinquennio berlusconiano, che l'ha fatta diventare moribonda e ne sono intuibili le ragioni.
purtroppo.






commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti