.
Annunci online

abbonamento


Dal libro edito da Chiarelettere, il nuovo spettacolo teatrale di Pino Petruzzelli.

non chiamarmi zingaro"Cento volte è stato nelle loro baracche, nei ghetti di cemento e in quelli di lamiera. Ha raccolto testimonianze, ha studiato. Poi lo spettacolo L’olocausto dimenticato. Poi ancora queste 230 pagine di racconti, confessioni, storie. Voce narrante coloro di cui tutti abbiamo paura ma che nessuno di noi conosce.”
Le baracche e i ghetti sono quelli dei rom e dei sinti e le 230 pagine sono quelle del libro Non chiamarmi zingaro edito da Chiarelettere, uscito nelle librerie l’estate scorsa e giunto alla terza edizione.
Oggi il libro diventa uno spettacolo teatrale in cui Pino Petruzzelli racconta i rom incontrati in mezza Europa lasciando loro la parola per meglio capire e conoscere quegli “zingari” che una parte consistente dei media e della politica italiana hanno contribuito a far diventare i nostri maggiori nemici, la causa di tutti i mali, gli agnelli sacrificali perfetti. A questi veri ultimi della nostra società lo spettacolo è dedicato.

Da come una società tratta gli ultimi, ha detto Gandhi, si può vedere rappresentato senza mistificazioni il suo livello di evoluzione.
Ma chi sono gli zingari? O meglio chi sono i rom? E i sinti? Che cosa pensano?
Lo spettacolo è un canto d’amore per un popolo che non avendo mai avuto confini da difendere, nella sua lunga storia, non ha mai dichiarato guerra a nessuno. Se un bambino piange si va a vedere perché piange e Petruzzelli si è calato, fisicamente, per cinque anni nei campi nomadi e nei ghetti di mezza Europa per poi raccontarci, con sguardo lucido e appassionato, la vita dei tanti volti puliti di una cultura che del nomadismo ha fatto l’unica possibilpetruzzelliità di sopravvivenza.
Pino Petruzzelli c’invita a salire sul carrozzone degli ultimi, gli zingari, per rifuggire stereotipi e luoghi comuni e per ascoltare la loro verità. Lo spettacolo, lontano da facili romanticismi o morbosi compiacimenti, è un viaggio iniziatico attraverso un mondo, quello rom, che varrebbe davvero la pena conoscere, come ci consigliano due grandi Premi Nobel quali Gabriel Garcia Marquez e Gunter Grass.
Non chiamarmi zingaro è dedicato a tutti coloro che non riescono proprio ad accontentarsi di mezze verità o di verità di comodo.

A proposito del libro Francesca Mazzucato ha scritto: “E un libro bellissimo. Un libro che, una volta finito, si legge e si rilegge. Un testo di respiro civile, di grande poesia, che se vivessimo in tempi meno foschi dovrebbe essere reso libro di testo nelle scuole, dovrebbe essere diffuso fra i ragazzi, fra la gente, e spero che lo sia comunque, che venga letto. E’ un libro-miracolo. Uno dei quattro o cinque libri usciti quest’anno che dovreste davvero leggere.”
I precedenti spettacoli di Petruzzelli dedicati al popolo rom cioè L’olocausto dimenticato e L’olocausto di Yuri sono stati trasmessi dalla trasmissione Terra! di Canale 5, mentre Non chiamarmi zingaro è coprodotto da Teatro Stabile di Genova, Mittelfest 2009 e Centro Teatro Ipotesi. (da http://www.teatroipotesi.org/spettacolo_11.html)

Scarica la locandina
 
Le date dello spettacolo
Dal 2 al 7 marzo - Genova 
Teatro Duse
dal martedì al sabato ore 20.30 
domenica ore 16.00 
http://www.teatrostabilegenova.it/
19 e 20 marzo - Carpi (MO)
Auditorium San Rocco
venderdì 19 marzo, ore 21.00
sabato 20 marzo, ore 11.00
organizzazione Fondazione Fossoli

Incontri con Pino Petruzzelli
3 Marzo - Genova  
Università di Genova Facoltà di Lettere aula N, via Balbi 4.
Incontro con gli studenti di Storia del Teatro su Non chiamarmi zingaro.
4 Marzo - Genova
Foyer del Teatro della Corte  
ore 17,00 incontro con gli studenti del Liceo Classico "D'Oria" su Non chiamarmi zingaro.
ore 17.30 "Conversazioni con i protagonisti"
5 Marzo - Genova   
Scuola Ravasco P.za Carignano 1
ore 11,00 incontro con gli studenti dell'ASFOR su Non chiamarmi zingaro.

non chiamarmi zingaro
Non chiamarmi zingaro
Di Pino Petruzzelli
Prologo di Predrag Matvejevic
Collana Reverse - pp. 256
euro 12,60

La scheda del libro
Acquista on line







 il patto
Da Ciancimino a Dell'Utri. La trattativa Stato e mafia nel racconto inedito di un infiltrato.

Dibattito in occasione della presentazione di "Il Patto" di Nicola Biondo e Sigrido Ranucci.

Palermo, 25 febbraio, ore 18
c/O Auditorium Rai per la Sicilia
Viale Strasburgo 19.
Insieme all'autore Nicola Biondo, intervengono Salvatore Cusimano, Giuseppe Lo Bianco, Roberto Scarpinato. 
Ingresso libero fino a esaurimento posti.

La scheda del libro
Acquista on line






dieci giorni

I dieci giorni che sconvolgeranno il mondo
di Alain Minc, traduzione di Valentina Abaterusso
Collana Reverse - Pagine 128, euro 12
La scheda del libro
Acquista on line

"Il giorno in cui l'Asia si accaparrerà tutti i premi Nobel"
(Estratto dal capitolo 8)

"È il genere di statistiche cui di solito si presta scarsa attenzione.
Ogni paese si preoccupa, e sempre di meno, solo del premio Nobel ottenuto dai propri ricercatori. Intascata la medaglia, nessuno guarda più alla lista dei vincitori, che saranno, al solito, americani o tutt’al più inglesi o tedeschi. Se di tanto in tanto spunta un nome asiatico, si tratta senz’altro di un giapponese, o più probabilmente di un americano di origine cinese. In effetti, con quasi la metà dei dottorati americani (PhD) assegnati ad asiatici, gli Stati Uniti rappresentano un vero e proprio vivaio di premi Nobel. Per il resto del mondo non fa molta differenza che gli americani premiati non siano più ebrei della Est Coast bensì cinesi della West Coast.
Tutte queste statistiche vennero completamente sovvertite nell’autunno del 2021, quando tutti i premi furono assegnati a scrittori, economisti e scienziati provenienti dall’Asia, quella vera: Cina, India, Giappone, perfino Singapore. Di colpo scattò l’allarme in tutte le istituzioni accademiche occidentali, in particolare negli Stati Uniti. Fu uno choc terribile per Harvard,Berkeley, Oxford, Heidelberg, fino a Ulm.

La reazione della stampa apparve fulminea ed eccessiva, soprattutto dopo gli anni di totale indifferenza nei confronti del mondo scientifico: fioccavano le illazioni sulla straordinaria performance degli asiatici, che si sarebbe replicata anche negli anni successivi. Poche voci isolate cercarono invano di far prevalere il buonsenso, affermando che quel risultato simbolico si limitava a registrare l’inarrestabile ascesa degli asiatici ai vertici della conoscenza, senza per questo decretare la definitiva estromissione degli occidentali. Il presidente degli Stati Uniti si sentì tuttavia in dovere di richiedere un libro bianco a un’assise di scienziati di chiara fama, riuniti per individuare eventuali ritardi nel sistema universitario e della ricerca e per elaborare un piano di misure. Le autorità europee, invece, non ebbero alcuna reazione, quasi che la sfida fosse fuori della loro portata e il vecchio continente fosse da considerarsi ormai ai margini della corsa per il sapere.
Il giorno in cui gli asiatici si accaparreranno tutti i premi Nobel forse non arriverà mai, ma questo scenario rappresenta la metafora della migrazione del potere scientifico, così sottovalutata in Occidente.
(Leggi tutto)

 


continua



"Inchiesta", la trasmissione di approfondimento giornalistico di Rainews 24, dedica una puntata alla storia di Luigi Ilardo, protagonista del libro "Il Patto" di Nicola Biondo e Sigfrido Ranucci.

La storia di Luigi Ilardo è la storia di un infiltrato in Cosa Nostra che si incontrava con Bernardo Provenzano e che era pronto a farlo arrestare ma misteriosamente le sue informazioni non furono utilizzate e l'informatore si trovò abbandonato, tradito ed infine ucciso. 
Ospiti in studio: il magistrato Alfonso Sabella, il magistrato Luca Tescaroli, il giornalista Sigfrido Ranucci di Report, Emanuela Bonchino di Rainews24 e Mariagrazia Conti del Giornale. Conduce Maurizio Torrealta.
Guarda la puntata di sabato 20 febbraio 2010
Prima parte - Seconda parte

il patto
Il patto
di Nicola Biondo e Sigfrido Ranucci
Prefazione di Marco Travaglio.
Chiarelettere, Collana Principio Attivo, pp. 338 - euro 16,00

La scheda del libro
Acquista on line



Presentazioni
Palermo, 25 febbraio, ore 18 
c/O Auditorium Rai,  viale Strasburgo 19.
Intervengono Nicola Biondo, Salvatore Cusimano, Giuseppe Lo Bianco e Roberto Scarpinato.
Bologna, 11 marzo, ore 18
C/o libreria Coop Ambasciatori, via degli Orefici 5
Interviene Nicola Biondo.






diecigiorni
 In libreria dal 18 febbraio  2010

I dieci giorni che sconvolgeranno il mondo
di Alain Minc, traduzione di Valentina Abaterusso
Collana Reverse - Pagine 128
Euro 12
La scheda del libro

Dieci giorni. Dieci scenari possibili. Che cosa accadrà quando Google acquisirà il “New York Times”, quando Israele attaccherà le basi nucleari iraniane, quando gli asiatici deterranno il primato intellettuale, quando i giovani maschi bianchi si rivolteranno in massa?

Minc si proietta in avanti di qualche anno, facendosi cronista del futuro che potrebbe attenderci. È sul campo quando ognuno dei dieci eventi choc accade: lo descrive in presa diretta, prevedendo le reazioni immediate, le conseguenze a lungo termine. Ogni giornata è un capitolo che mette in scena un evento choc in grado di sconvolgere gli equilibri attuali.

Il mondo non sarà più lo stesso. È necessario allora provare a raccontare il tempo che ci attende, senza dimenticare da dove veniamo. L’autore, esperto di politica e di finanza internazionale, ci aiuta a intraprendere un nuovo ritorno al futuro.

Alain Minc è un politilogo e consulente finanziario francese. È autore di numerosi saggi. Fra i più recenti pubblicati in Italia: "La nuova trinità. I giudici, i media, l'opinione pubblica"(Armando, 1997) e "Spinoza. Un romanzo ebreo" (Baldini Castoldi Dalai, 2002).

 




“Fabrizio De André. La mostra” al Museo dell’Ara Pacis, dal 24 febbraio al 30 maggio 2010.

Una settimana dopo il 70° anniversario della nascita di Fabrizio De André arriva a Roma l’esposizione multimediale e interattiva ideata da Studio Azzurro che racconta la vita, la musica, le esperienze, le passioni che hanno reso “Faber” unico e universale.
Una mostra che è anche una narrazione virtuale, multimediale e interattiva per offrire al pubblico un’esperienza emozionale, attraverso cui ognuno potrà mettersi in relazione con l’universo di
“Faber”. Il racconto e la rappresentazione visiva, testuale e musicale si offrono dense di
suggestioni ed emozioni e il pubblico, per scegliere quale immagine di “Faber” sviluppare per sé, in relazione con il proprio vissuto.
La mostra affronta i grandi temi della poetica di De Andrè: la società del benessere e il boom
economico degli anni ’60, gli emarginati e i vinti, la libertà, l’anarchia e l’etica, gli scrittori e gli
chansonniers, le donne e l’amore, la ricerca musicale e linguistica, l’attualità nella cronaca, i luoghi
rappresentativi della sua vita; tutto ci trasmette la sua capacità di parlare al singolo ma di essere
nel contempo universale, riconosciuto e amato dalle persone di ogni genere e età.
Info: Museo dell'Ara Pacis

deandre

Guido Harari, autore insieme a Franz Di Cioccio del libro "Evaporati in una nuvola rock", e Dori Ghezzi, presidente della Fondazione Fabrizio De André, da poco in libreria con "Tourbook", saranno presenti all'inaugurazione della mostra, martedi 23 febbraio, alle ore 18, presso il Museo dell'Ara Pacis, lungotevere in Augusta - ore 18.

deandrepfmEvaporati in una nuvola rock     
di Guido Harari e Franz Di Cioccio
Prezzo: euro 37,00 - Pagine: 240

La scheda del libro

''Io, sul palco senza che Fabrizio se ne accorgesse'" - L'intervista di Giudo Harari a Repubblica Tv

tourbookTourbook
Fabrizio De André 1975/98

Autori: Fondazione Fabrizio De André Onlus
A cura di Elena Valdini
Prezzo: euro 59 - Pagine: 484

La scheda del libro
Acquista on line







Intervista a Nicola Biondo, autore con Sigfrido Ranucci, di "Il patto. Da Ciancimino a Dell'Utri. La trattativa Stato e mafia nel racconto inedito di un infiltrato". 
(Fonte: www.beppegrillo.it)

"Molti attentati addebitati a Cosa Nostra non sono stati commessi da noi ma dallo Stato. Voi lo sapete benissimo."
Luigi Ilardo, l’infiltrato. Le sue rivelazioni sono alla base del processo in corso a Palermo a carico dell’ex capo del Sisde e del Ros, generale Mario Mori, per la mancata cattura di Provenzano nel 1995.

Sembra un film ma è una storia vera, e inedita, di cui pochissimo si è scritto e parlato. Un infiltrato dentro Cosa nostra negli anni delle stragi e all’inizio della Seconda repubblica. Un uomo d’onore al servizio dello Stato. Oggi le rivelazioni di Ilardo – raccolte dal colonnello Michele Riccio – sono alla base di un processo in corso a Palermo che vede come principale imputato il generale Mario Mori.

La scheda del libro
Acquista on line



  
Una traccia rilevante viene riproposta dal libro "Il patto".

(ANSA) - ROMA, 13 FEB - Nel libro ''Il patto'' c'e' una
indicazione nuova sulla strage di Via D'Amelio. Una traccia che,
al pari della famosa ''Agenda Rossa'' del magistrato Paolo
Borsellino, morto nella strage del 20 luglio 1992 insieme agli
uomini della sua scorta, e' stata tolta dalla vicenda. Una
traccia che ora il volume edito da ''Chiarelettere'' ripropone
all'attenzione. Sono passate poco piu' di dodici ore
dall'eccidio di Via D'Amelio. A sparire questa volta e' un
intero palazzo, quello, sospettato fin dal primo momento dopo la
strage,da cui poteva essere stato pigiato il telecomando che
semino' morte e distruzione uccidendo il magistrato che si opponeva alla trattativa in corso tra spezzoni dello Stato e una parte della mafia.
Ecco come il volume di Nicola Biondo e Sigfrido Ranucci ricostruisce questa ennesima incredibile ''sparizione''. ''Due agenti della Criminalpol venuti da fuori Palermo sono in via D'Amelio. La prima cosa che cercano di capire e' dove si siano appostati gli attentatori con il telecomando che ha fatto esplodere l'autobomba. I due escludono subito i palazzi che si affacciano su quel tratto della strada: sono sventrati, se si fossero posizionati li', i killer si sarebbero esposti a un rischio troppo alto. Lo sguardo si posa poco piu' in la', oltre un muro che separa la via da un grande giardino. Gli agenti mettono a fuoco un palazzo di dodici piani appena edificato. Percorrono poco piu' di cinquanta metri, entrano nello stabile e salgono le scale. Si imbattono nei due costruttori del palazzo, i fratelli Graziano. Si fanno portare nel loro ufficio e abbozzano una sorta di interrogatorio. Avete visto qualcosa? Poi chiedono loro i documenti per un controllo via radio: vogliono sapere se hanno precedenti. Nell'attesa, uno dei poliziotti sale fino alla terrazza, rendendosi subito conto che da li' la visuale su via D'Amelio e' perfetta. Per terra, nota un mucchio di cicche. Dalla centrale intanto comunicano che i costruttori sono schedati come mafiosi. Sono due dei sei fratelli Graziano, una progenie di imprenditori edili legati ai Madonia e ai Galatolo. Uno dei fratelli, Angelo, vicino a Salvatore Riina, e' scomparso nel 1977 con il metodo della lupara bianca. Ce n'e' abbastanza per portarli in centrale e proseguire gli accertamenti, ma sopraggiunge all'improvviso una squadra di poliziotti. Colleghi, e' tutto a posto. Ce ne occupiamo noi, adesso, dicono ai due agenti della Criminalpol. Che se ne vanno perplessi, fanno ritorno in centrale e stilano comunque un rapporto dettagliato. L'indomani ricevono un ordine di servizio: devono rientrare al comando di origine. Il loro lavoro a Palermo e' concluso. I Graziano non vengono interrogati ne' posti sotto controllo. Dei fratelli costruttori qualche mese dopo la strage parlano pentiti del calibro di Gaspare Mutolo e Francesco Marino Mannoia. Secondo quanto dichiara il primo, Angelo Graziano e Vincenzo Galatolo sorvegliavano Bruno Contrada (l'ex funzionario del Sisde, condannato per aver avuto rapporti con le cosche,Ndr). Poi Graziano era stato arrestato proprio da Contrada. Mutolo sostiene pure - e la sua versione ha retto fino in Cassazione - che i due imprenditori avevano messo a disposizione un appartamento per Contrada e uno per il giudice Signorino (morto suicida poco prima di essere arrestato,Ndr), pm nel maxiprocesso. La testimonianza degli agenti della Criminalpol e' finita oggi nella nuova inchiesta della Procura di Caltanissetta sulla morte di Borsellino e della sua scorta. Per tutti questi anni i due poliziotti hanno creduto che qualcuno avesse vagliato il loro rapporto, che quella pista fosse stata battuta. Invece il rapporto e' sparito dalla questura di Palermo.  La Procura nissena ha pero' appurato che nel palazzo, poche ore dopo che gli agenti della Criminalpol si erano allontanati, era arrivato un gruppo di carabinieri. Nella loro relazione e' tutto a posto, tutto normale. E il palazzo della mafia su via D'Amelio sparisce. Come l'agenda rossa di Paolo Borsellino''. (Paolo Cucchiarelli)

La scheda del libro
Acquista on line



Giorgio Perlasca e' morto il 15 agosto del 1992. E' sepolto nel cimitero di Masera', a pochi chilometri da Padova. Ha voluto essere sepolto nella terra, con al fianco delle date un'unica frase "Giusto tra le Nazioni", in ebraico.

In occasione del centennario della nascita di Giorgio Perlasca, celebrato il 31 gennaio 2010, Dalbert Hallenstein e Carlotta Zavattiero, autori del libro  Giorgio Perlasca. Un italiano scomodo" sono intervenuti a Padova nell'ambito di una giornata commemorativa organizzata presso l'’Auditorium del Centro culturale San Gaetano.

perlasca padova
 perlasca padova
perlasca padova

 






Nella foto: da dx Dalbert Hallenstein, Franco Perlasca                       Nella foto: Carlotta Zavattiero

Iniziative in memoria di Giorgio Perlasca (a cura della
Fondazione Giorgio Perlasca)

13 febbraio, Verona

Ore 16.30 presso la Sala “Berto Perotti” dell’Istituto veronese per la storia e resistenza e dell’età contemporanea (via Cantarane 26) incontro con Franco Perlasca, Presidente della Fondazione Giorgio Perlasca sul tema: “la storia maestra di vita – l’esempio di Giorgio Perlasca, Giusto tra le Nazioni” Introduce Maurizio Zangarini, Presidente dell’Istituto.

13 febbraio, Grumolo delle Abbadesse (Vi)
Ore 10.00 presso l’Aula Consiliare, incontro con gli studenti della  locale Scuola Media sul tema: “La storia maestra di vita – L’esempio di Giorgio Perlasca, Giusto tra le Nazioni”, con la proiezione di un audiovisivo sul tema.

20 febbraio, Roccapalumba (Pa) 
Ore 9.30 all’Auditorium “Maria Saita” conferenza/dibattito con i ragazzi dell’Istituto comprensivo di Franco Perlasca, Presidente Fondazione Giorgio Perlasca, sul tema “ i giusti nella Shoah” con un ricordo del padre “la storia maestra di vita – L’esempio di Giorgio Perlasca, Giusto tra le Nazioni”. A seguire premiazione del concorso “i giovani ricordano la Shoah” ed inaugurazione del Giardino dei Giusti con piantumazione dell’albero dedicato a Giorgio Perlasca.

24 febbraio, Catania
Ore 10.00 Auditorium Ciminiere incontro sul tema "la storia maestra di vita - l'esempio di Giorgio Perlasca" con il figlio Franco, Presidente Fondazione Giorgio Perlasca.  Introduce il prof. Tino Vittorio, docente Facoltà di Scienze Politiche, Università di Catania e conclude il dr. Eyal Mizrahi, Presidente Associazione Amici d'Israele. A seguire la premiazione da parte del Presidente della Provincia Regionale di Catania on. Giuseppe Castiglione dell'Istituto scolastico vincitore del concorso "il Giorno della Memoria" e concerto di musiche ed autori della tradizione ebraica.

12 marzo, Castiglione di Ravenna (RA)
Ore 21.00 presso la sala riunioni Tamerice di via Vittorio Veneto 21 - all'interno della rassegna "Castiglione Incontra",
Dalbert Hallenstein e Carlotta Zavattiero presentano il libro "Giorgio Perlasca. Un italiano scomodo".

13 marzo, Cogollo (Vi)
Ore 10.00 incontro/dibattito di Franco Perlasca con gli studenti della Scuola Media sul tema "La storia maestra di vita –l’esempio di Giorgio Perlasca, Giusto fra le Nazioni”.

19 marzo, Noventa Vicentina (Vi)
Ore 20.30 al Teatro Nuovissimo all'interno del percorso "Fra storia e memoria" incontro con Franco Perlasca, Presidente della Fondazione Giorgio Perlasca, sul tema: "la storia maestra di vita - l'esempio di Giorgio Perlasca". Organizzato da Spi-Cgil, associazione “Docili Presenze Accidentali” di Noventa, Fondazione “Mauro Nordera Busetto” di Santorso e Festa Ambiente di Vicenza.

27 marzo, Ferrara
Ore 11.00 all’aula Polivalente dell’Istituto  Scolastico “Luigi Einaudi” nell’ambito delle manifestazioni del centenario della nascita di Giorgio Perlasca, incontro con il figlio Franco sul tema “la storia maestra di vita – l’esempio di Giorgio Per lasca, Giusto tra le Nazioni”.


giorgio perlascaGiorgio Perlasca. Un italiano scomodo
di Dalbert Hallenstein e Carlotta Zavattiero
Collana Reverse, Pagine 220, Euro 14

La scheda del libro
Acquista on line




 


sfoglia gennaio   <<  1 | 2  >>   marzo

 

VIDEO

Sottoscrivi via email gli aggiornamenti di questo blog

Feed RSS di questo blog  RSS 2.0

CONTATTI
info@chiarelettere.it
Tel. +39.02.00649632
Via Melzi d'Eril 44
20145 Milano


Chiarelettere è promossa da
Pro Libro Service s.r.l. info@prolibroservice.it
e distribuita da Messaggerie



I LIBRI DI CHIARELETTERE

Metastasi
Sangue, soldi e politica tra Nord e Sud.
La nuova 'ndrangheta nella confessione di un pentito
di Gianluigi Nuzzi con Claudio Antonelli
Collana: Principio attivo
Pp 208 - euro 14,60
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Gaber. L'illogica utopia
Autobiografia per parole e immagini
a cura di Guido Harari
con la collaborazione della Fondazione Giorgio Gaber
Pp 320 - euro 59
La scheda
Vai alla rubrica


Ai confini del mondo
Il viaggio, le inchieste, la vita di un reporter non comune.
Un libro di Giorgio Fornoni.
Un film di Gianandrea Tintori
Collana Dvd+libro
Pp 176, durata film: 60 minuti
euro 18,60 €
La scheda
Vai alla rubrica


La lobby di Dio
Fede, affari e politica. La prima inchiesta su Comunione e Liberazione e la Compagnia delle Opere
di Ferruccio Pinotti
con la collaborazione di Giovanni Viafora
Collana Principio attivo
Pp. 480 - euro 16,60
La scheda del libro
Vai alla rubrica


1994
L'anno che ha cambiato l'Italia. Dal Caso Moby Prince agli omicidi di Mauro Rostagno e Ilaria Alpi.
Una storia mai raccontata.
di Luigi Grimaldi e Luciano Scalettari
Collana Principio attivo
pp. 480 - euro 16,60
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Nel paese dei Moratti
Sarroch-Italia: una storia ordinaria di capitalismo coloniale
di Giorgio Meletti
Collana Principio attivo 
pp. 256 - euro 14,60
La scheda del libro
Vai alla rubrica


L'Italia in Presadiretta
Viaggio nel paese abbandonato dalla politica
di Riccardo Iacona
Collana Reverse
pp. 192 - euro 13,60
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Di testa nostra
di Andrea Camilleri e Saverio Lodato
Collana Reverse
pp. 224 - euro 13,60
La scheda del libro
Vai alla rubrica


L'agenda nera
di Giuseppe Lo Bianco e Sandra Rizza.
Collana Reverse
pp.464 - euro 15
La scheda del libro
Vai alla rubrica


La colata
di Ferruccio Sansa, Andrea Garibaldi, Antonio Massari,
Marco Preve, Giuseppe Salvaggiulo
Collana: Principio Attivo
Pp. 544 - euro 16,60
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Intrigo internazionale
di Giovanni Fasanella e Rosario Priore
Collana Principio Attivo
Pagine 208 - euro 14,00
La scheda del libro
Vai alla rubrica

assaltoalpm
Assalto al Pm
di Luigi de Magistris
Collana Reverse
Pagine 336 - euro 14
La scheda del libro
Vai alla rubrica

dopod il ui il diluvio
Dopo di Lui il diluvio
di Oliviero Beha
Collana Reverse
Pagine 256 - euro 14,00
La scheda del libro
Vai alla rubrica

senz'anima
Senz'anima
di Massimo Fini
Collana Reverse
Pagine 496 - euro 15
La scheda del libro
Vai alla rubrica

pane e bugie
Pane e bugie
di Dario Bressanini
Collana Reverse
Pagine 320 - euro 13,60
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Controcanto
di Marco Revelli
Collana Reverse
euro 13,60
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Grazie

di Riccardo Staglianò
Collana Principio Attivo
Pagine 240 - euro 14,60
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Il partito dell'amore
di Mario Portanova
Collana: Reverse
Pagine 256 - euro 12
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Ad personam
di Marco Travaglio
Collana Reverse
Pagine 608 - euro 16,90
La scheda del libro
Vai alla rubrica


I dieci giorni che sconvolgeranno il mondo
di Alain Minc
Traduzione di Valentina Abaterusso
Collana Reverse
Pagine 128 - euro 12
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Il patto
di Nicola Biondo e Sigfrido Ranucci
Collana Principio Attivo
Pagine: 338 - euro 16,00
La scheda del libro
Vai alla rubrica


La strada di Levi
di Davide Ferrario, Marco Belpoliti, Andrea Cortellessa
Collana DVD + libro
Euro 24
La scheda
Vai alla rubrica


Giorgio Perlasca
di Dalbert Hallenstein e Carlotta Zavattiero
Pagine: 220 - euro 14
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Tourbook - Fabrizio De André 1975/98
di Fondazione Fabrizio De André onlus
a cura di Elena Valdini
Pagine: 484 - euro 59,00
La scheda del libro


Dentro l'Opus Dei
di Emanuela Provera
Collana: reverse
Pagine: 216 - euro 4,00
La scheda del libro


Fuori orario
di Claudio Gatti
Collana: principioattivo
Pagine: 241 - euro 15,00
La scheda del libro


Adesso basta
di Simone Perotti
Collana: reverse
Pagine: 195 - euro 14,00
La scheda del libro


La cura
di Michele Ainis
Collana: reverse
Pagine: 183 - euro 14,00
La scheda del libro


Agenda voglioscendere 2010
dal blog di Corrias, Gomez e Travaglio
a cura di Roberto Corradi
Prezzo: euro 12,90
La scheda


Il regalo di Berlusconi
di Peter Gomez e Antonella Mascali
Collana: principioattivo
Pagine: 339 - 15,00 euro
La scheda del libro


Presunto colpevole
di Luca Steffenoni
Collana: reverse
Pagine: 272 - 14,00 euro
La scheda del libro


Papi
di Marco Lillo, Peter Gomez e Marco Travaglio
Collana: reverse
Pagine: 331 - 15,00 euro
La scheda del libro


Un inverno italiano
di Andrea Camilleri e Saverio Lodato
Collana: reverse
Pagine: 336 - euro 14,60
La scheda del libro


Miss Little China
di Riccardo Cremona e Vincenzo De Cecco (DVD)
di Raffaele Oriani e Riccardo Staglianò (libro)
Collana: libro+DVD
Pagine: 77 - euro 19,60
La scheda del libro


Processo agli economisti
di Roberto Petrini
Collana: reverse
Pagine: 170 - euro 13,60
La scheda del libro


Vaticano S.p.A.
di Gianluigi Nuzzi
Collana: principioattivo
La scheda del libro
La rubrica dell'autore


Italia Anno Zero
di Beatrice Borromeo, Marco Travaglio e Vauro
Collana: reverse
La scheda del libro


I nuovi mostri
di Oliviero Beha
Collana: reverse
Pagine: 281 - 13,60 euro
La scheda del libro


La morsa
di Loretta Napoleoni
Collana: reverse
Pagine 186 - 13,60 euro
La scheda del libro


L'Anello della Repubblica
di Stefania Limiti
Collana: principioattivo
Pagine 337 - 16 euro
La scheda del libro


Giovani e belli
di Concetto Vecchio
Collana: principioattivo
Pagine 193 - 14 euro
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Il Sol dell'Avvenire
di Giovanni Fasanella e Gianfranco Pannone
Pagine: 127
Durata DVD: 77 minuti
Prezzo: euro 19,60
La scheda del libro
Vai alla rubrica
Il gruppo su facebook


Passione reporter
di Daniele Biacchessi
Prefazione di Ferruccio De Bortoli
Collana: reverse
Pagine: 230 - euro 12,60
La scheda del libro
Il Teatro Narrativo Civile


Lotta civile
di Antonella Mascali
Collana: reverse
Pagine: 305 - euro 14,60
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Profondo nero
di Giuseppe Lo Bianco e Sandra Rizza
Collana: principioattivo
Pagine: 295 - euro 14,60
La scheda del libro
Vai alla rubrica


La questione immorale
di Bruno Tinti
Collana: reverse
Pagine: 205 - euro 13,60
La scheda del libro
Il blog di Bruno Tinti


Io sono il mercato
di Luca Rastello
Collana: reverse
Pagine: 176 - 12,00 euro
La scheda del libro


Un paese di baroni
di Davide Carlucci e Antonio Castaldo
Prezzo: euro 14,60
Collana: principioattivo
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Il suono e l'inchiostro
A cura del Centro Studi Fabrizio De André
Prezzo: euro 15,00
Collana: reverse
La scheda del libro


La Finanziaria siamo noi
di Stefano Lepri
Prezzo: euro 13,60
Collana: principioattivo
La scheda del libro


Strage continua
di Elena Valdini
Prefazione di Massimo Cirri e Filippo Solibello
Prezzo: euro 12,00
Collana: reverse
La scheda del libro
Vai alla rubrica


ALZA LA TESTA!
di Piero Ricca
con Franz Baraggino, Diego Fabricio, Elia Mariano
Prefazione di Marco Travaglio
Prezzo libro + DVD: euro 16,60
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Un nuovo contratto per tutti
di Tito Boeri e Pietro Garibaldi
Prezzo: euro 10,00
Collana: reverse
La scheda del libro


Evaporati in una nuvola rock
a cura di Guido Harari e Franz Di Cioccio
Prezzo: euro 37,00
La scheda del libro


La paga dei padroni
di Gianni Dragoni e Giorgio Meletti
Prezzo: euro 14,60
Collana: principioattivo
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Bavaglio
di Marco Lillo, Peter Gomez e Marco Travaglio
Introduzione di Pino Corrias
Prezzo: euro 12,00
Collana: principioattivo
La scheda del libro


I cinesi non muoiono mai
di Raffaele Oriani e Riccardo Staglianò
Prezzo: euro 14,60
Collana: principioattivo
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Il partito del cemento
di Marco Preve e Ferruccio Sansa
Prezzo: euro 14,60
Collana: principioattivo
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Il ritorno del principe
di Saverio Lodato e Roberto Scarpinato
Prezzo: euro 15,60
Collana: reverse
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Non chiamarmi zingaro
di Pino Petruzzelli
Prezzo: euro 12,60
Collana: reverse
La scheda del libro
Vai alla rubrica


L'attentato
di Andrea Casalegno
Prezzo: euro 12
Collana: reverse
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Voglia di cambiare
di Salvatore Giannella
Prezzo: euro 13,40
Collana: principioattivo
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Se li conosci li eviti
di Peter Gomez e Maco Travaglio
Prezzo: euro 14,60
Collana: principioattivo
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Viaggio nel silenzio
di Vania Gaito
Collana: reverse
La scheda del libro
Il blog dell'autrice

Doveva morire
di Ferdinando Imposimato e Sandro Provvisionato
Prezzo: 15,60
Collana: principioattivo
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Nostra eccellenza
di Massimo Cirri e Filippo Solibello
Prezzo: 12,00
Collana: reverse
La scheda del libro
Vai alla rubrica
La giornata del risparmio energetico

 
Sparlamento. Vita e opere dei politici italiani
di Carmelo Lopapa
Prefazione di Dario Fo e Franca Rame
Prezzo: 14,60
Collana: reverse
La scheda del libro
Vai alla rubrica



La Repubblica del ricatto

di Sandro Orlando
Prefazione di Furio Colombo
Prezzo: 14,60
Collana: principioattivo
La scheda del libro
Vai alla rubrica









Mani sporche
di Gianni Barbacetto, Peter Gomez, Marco Travaglio
Prezzo: 19,60
Collana: principioattivo
La scheda del libro
Vai alla rubrica
Ascolta l'incipit
 
 


 



Sante ragioni
Autori: Carla Castellacci, Telmo Pievani
Prezzo: 13,60
Collana: reverse
La scheda del libro
Vai alla rubrica



A piedi
Autori: Claudio Sabelli Fioretti e Giorgio Lauro
Prezzo: euro 13,00
Collana: reverse
La scheda del libro
Vai alla rubrica



Il giorno in cui la Francia è fallita
Autori: Philippe Jaffré, Philippe Ries
Prefazione di Francesco Giavazzi
La scheda del libro
Vai alla rubrica

Capitalismo di rapina
Autori: Paolo Biondani, Mario Gerevini, Vittorio Malagutti
Collana principioattivo
La scheda del libro
Vai alla rubrica



Toghe rotte
A cura di Bruno Tinti
Prefazione di Marco Travaglio
La scheda del libro

Vai alla rubrica

Ascolta l'incipit

Il blog dell'autore



Siamo Italiani
A cura di David Bidussa
Collana: reverse
Prezzo: 10 euro
La scheda del libro

Vai alla rubrica



L'Agenda Rossa di Paolo Borsellino
Autori Giuseppe Lo Bianco e Sandra Rizza
Prezzo: 12 euro
Prefazione di Marco Travaglio
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Il Paese della Vergogna
di Daniele Biacchessi
Prezzo 9,50
Prefazione di Franco Giustolisi
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Italiopoli
di Oliviero Beha
Prezzo: 13,60
Prefazione di Beppe Grillo
La scheda del libro
Il blog dell'autore