.
Annunci online

abbonamento
commenti

In occasione del trentennale della Strage di Bologna, la registrazione audio integrale del convegno "Strage di Bologna, una storia da riscrivere?", svoltosi lunedì 26 luglio alla Camera dei Deputati in occasione della presentazione del libro "Intrigo internazionale" di Giovanni Fasanella e Rosario Priore.




Ascolta la registrazione 
(da Radio Radicale)

 Interventi
- “La verità, non una verità” 
on. Giovanni Pellegrino, Presidente della Commissione Stragi 
on. Barbara Saltamartini; Mario Sechi, direttore de Il Tempo 
- “Il limite della verità giudiziaria
 Giovanni Fasanella, giornalista, on. Francesco Biava 
- “Omissis e desaparecidos nella sentenza sulla strage del 2 agosto 1980
Prof. Salvatore Sechi, ordinario di Storia contemporanea all’Università di Bologna e consulente della  Commissione Mitrokhin; on. Rino Formica 
- “Le stragi nella dimensione internazionale
Giudice Rosario Priore
Modera: avv. Valerio Cutonilli, autore del libro “Strage all’italiana" 

Articoli
Strage di Bologna, la pista palestinese - da Il Velino, 26 luglio 2010
1980: Ustica e Bologna, due tragedie di un Paese a sovranità limitata - di Rino Formica, lagazzettadelmezzogiorno.it
Scenario inquietante che riscrive la storia - di Maurizio Piccirilli, da Il Tempo, 2 agosto 2010
Il governo fugge anche dalla memoria - di Gianni Barbacetto, da ilfattoquotidiano.it, 2 agosto 2010 
Lo speciale di Radio3



intrigo internazionaleIntrigo internazionale
Perché la guerra in Italia. Le verità che non si sono mai potute dire.
di Giovanni Fasanella e Rosario Priore
Collana Principio Attivo
Pagine 208 - euro 14,00

La scheda del libro
Acquista on line








commenti

intrigo internazionaleRoma, 26 lug (Il Velino) - La strage di Bologna come reazione del terrorismo palestinese all’arresto di un responsabile di alto livello del Fronte popolare, che aveva la sua base operativa proprio nel capoluogo emiliano. A evocare un simile scenario è Rosario Priore, giudice istruttore di alcuni dei più importanti processi della storia giudiziaria italiana, dall’eversione nera e rossa al caso Moro fino alla strage di Ustica e l’attentato a Giovanni Paolo II. Presentando alla sala del Cenalcolo della Camera il libro-intervista scritto con Giovanni Fasanella ("Intrigo internazionale: perché la guerra in Italia. Le verità che non si sono mai potute dire"), il magistrato ripercorre le possibili tappe che potrebbero aver portato alla strage del 2 agosto.
“Nel novembre del '79 avevamo arrestato a Ortona tre autonomi romani (Daniele Pifano, Giuseppe Nieri e Giorgio Baumgartner, ndr) che stavano trasportavano due missili terra - aria bulgari, destinate ai terroristi palestinesi - afferma Priore -. Quell’operazione portò anche all’arresto di Abu Anzeh Saleh, un dirigente del Fronte popolare che era il responsabile dell'organizzazione in Italia. L’organizzazione pretendeva assolutamente la liberazione di questa persona, perché la ritenevano una violazione del ‘lodo Moro’ (basi logistiche in Italia in cambio della non belligeranza, ndr)”. Nonostante un comunicato ufficiale del Comitato centrale del Fplp, Saleh venne invece condannato dal Tribunale di Chieti e la sentenza venne poi confermata dalla Corte di Appello dell’Aquila.

“I messaggi che si scambiavano le nostre polizia sono inequivocabili e fanno un riferimento diretto all’ipotesi di una grande strage nel nostro Paese - prosegue Priore -. Ricordo una comunicazione del direttore del Sisde, Grassini, che poco prima del 2 agosto diceva ‘siamo agli ultimi giorni, si sente parlare di una rappresaglia pesantissima’”. Per il magistrato, insomma, nessuna trama nera ma una matrice internazionale, la stessa che potrebbe essere dietro la strage di Natale a san Benedetto Val di Sambro. Una convinzione maturata leggendo “le relazioni dei servizi orientali”. “Probabilmente anche quella strage - spiega Priore - fu dovuta all’arresto di un terrorista, fermato a Fiumicino con le valigie piene di esplosivo”. Il risultato della mancata liberazione fu un nuovo sanguinoso attentato, dovuto al peso di organizzazioni internazionali, come il Fronte popolare palestinese o il gruppo di Carlos, che avevano “una forza tale da imporre rappresaglie enormi”. Priore ricordato come anche la Francia abbia subito pressioni dal gruppo di Carlos a causa dell'arresto di due membri dell’organizzazione. “Per due anni ci fu una seria impressionante di attentati su treni veloci nelle stesse modalità con cui avvennero in Italia, che finirono solo quando i due vennero espulsi dal Paese”.

Strage Bologna, un trentennale fra "verità" accertate e indicibili (da www.ilvelino.it

Intrigo internazionale
Perché la guerra in Italia. Le verità che non si sono mai potute dire.
di Giovanni Fasanella e Rosario Priore
Collana Principio Attivo
Pagine 208 - euro 14,00

La scheda del libro
Acquista on line








 
intrigo internazionale
In occasione della pubblicazione del libro di Giovanni Fasanella e Rosario Priore “Intrigo internazionale” e a pochi giorni dal 30esimo anniversario della strage di Bologna

Convegno “Strage di Bologna: una storia da riscrivere?” 
Roma, lunedì 26 luglio,ore 17.30
c/o Camera dei Deputati, Sala della Sacrestia, Vicolo Valdina
 
Programma:
- “La verità, non una verità” 
on. Giovanni Pellegrino, Presidente della Commissione Stragi 
on. Barbara Saltamartini; Mario Sechi, direttore de Il Tempo 
- “Il limite della verità giudiziaria
 Giovanni Fasanella, giornalista; on. Francesco Biava 
- “Omissis e desaparecidos nella sentenza sulla strage del 2 agosto 1980
Prof. Salvatore Sechi, ordinario di Storia contemporanea all’Università di Bologna e consulente della  Commissione Mitrokhin; on. Rino Formica 
- “Le stragi nella dimensione internazionale
Giudice Rosario Priore
Modera: avv. Valerio Cutonilli, autore del libro “Strage all’italiana" 
Scarica la locandina del programma 

 
Per partecipare al convegno è necessario accreditarsi presso l'Ufficio Stampa della Camera dei Deputati al numero: 06.67602125, oppure presso l'Ufficio stampa di Chiarelettere
info@chiarelettere.it 


Intrigo internazionale
Perché la guerra in Italia. Le verità che non si sono mai potute dire.
di Giovanni Fasanella e Rosario Priore
Collana Principio Attivo
Pagine 208 - euro 14,00
La scheda del libro
Acquista on line

commenti


IL GRIDO DELLA FARFALLA 2010.Dal 7 al 9 luglio 2010, tre giorni di incontri dedicati all'informazione libera nel grande Parco di Fusignano (RA).

Il programma del 2° meeting dell'informazione libera
Scarica la locandina del programma
 

Mercoledì 7 luglio
ore 20.30: "L'Anticasta – L'Italia che funziona"Michele Dotti presenta la video-inchiesta, realizzata insieme a Marco Boschini, che ci conduce nell'Italia dei Comuni virtuosi. Un viaggio appassionante, uno schiaffo all'immobilismo della politica e agli sprechi della 'casta', l'esempio concreto che un altro modo di fare politica non solo è possibile, ma si sta già facendo

ore 21.30: "Buona editoria o giornale farabutto? "Lo strano caso de 'Il Fatto Quotidiano' - A circa un anno dalla sua nascita, un'analisi del successo inaspettato del quotidiano più scomodo del panorama editoriale italiano che rappresenta una positiva 'anomalia' del nostro sistema informativo. Ospiti della serata saranno il direttore de 'Il Fatto Quotidiano' Antonio Padellaro, Marco Travaglio e Peter Gomez.

Giovedì 8 luglio
ore 20.30: "Parola d'ordine: ricostruzione" - I membri del Collettivo99 associazione di giovani tecnici aquilani) e alcuni neo-architetti dell'Università di Bologna illustreranno le scelte del Governo in merito alla ricostruzione, confrontandole con altri esempi di terremoti accaduti in passato sul territorio italiano.
ore 21.30: "L'Aquila oltre il velo" - Uno sguardo 'dietro le quinte', dall'emergenza alla ricostruzione, dal G8 alla Protezione Civile - Il sisma che ha sconvolto non solo L'Aquila ma l'Italia intera. Si potevano limitare i danni e le vittime? L'emergenza si poteva gestire meglio? Dove vivono oggi le persone che hanno perso la casa? Le promesse dei Grandi 8 sono state mantenute? Che ruolo ha avuto la Protezione Civile in questo scenario? Per rispondere a queste ed altre domande saranno sul palco Stefania Pezzopane (vicepresidente del Consiglio Provinciale de L'Aquila), il Comitato 3e32 (comitato cittadino che si batte per i diritti del popolo aquilano)

Venerdì 9 luglio
ore 20.30: "L'Acqua non si vende"
Il Comitato 'Acqua Pubblica' di Ravenna porterà un resoconto sulla campagna referendaria contro la privatizzazione dell'acqua. Per capire meglio un problema che riguarda tutti da vicino.
 "L'Anticasta – L'Italia che funziona" Michele Dotti presenta la video-inchiesta, realizzata insieme a Marco Boschini, che ci conduce nell'Italia dei Comuni virtuosi. Un viaggio appassionante, uno schiaffo all'immobilismo della politica e agli sprechi della 'casta', l'esempio concreto che un altro modo di fare politica non solo è possibile, ma si sta già facendo.

ore 21.30: "Italia: un silenzio assordante" - Dal 1969 tutte le verità celate dallo Stato. Eravamo in guerra senza saperlo? ''Ci sono verità che non ho mai potuto dire... Avrebbero potuto avere effetti destabilizzanti sugli equilibri interni e internazionale." Giovanni Fasanella (giornalista, sceneggiatore e autore di libri quali 'Segreto di Stato', 'I silenzi degli innocenti' e 'Che cosa sono le BR') e  Rosario Priore (magistrato, ha seguito molti casi di violenza e terrorismo, tra i quali la strage di Ustica, il caso Moro e il tentato omicidio di Papa Giovanni Paolo II) presenteranno il loro nuovo libro 'Intrigo Internazionale', che darà una visione nuova dell'età delle stragi e del terrorismo italiano.
Saranno inoltre presenti per trattare i temi oscuri dell'Italia Libero Mancuso (magistrato, ex-Presidente della Corte d'Assise di Bologna, si è occupato delle indagini sulla strage di Bologna del 2 agosto e dei processi alla banda della Uno Bianca e dell'omicidio Biagi) e Paolo Bolognesi (giornalista e presidente dell'Associazione delle vittime della Strage di Bologna del 2 agosto 1980).

Tutti gli incontri si terranno presso il Parco Primieri di Fusignano (RA)
Ingresso libero - In caso di maltempo la manifestazione si terrà al coperto
Info:gruppodellozuccherificio@gmail.com

 


commenti

da Sky Tg24, 25 giugno 2010

Il sottosegretario sulla strage del 27 giugno 1980: “Restano due elementi: o una bomba nella toilette o una quasi collisione”. Il giudice Priore: “Se parla a nome del governo è un problema”. Fiano (Pd): “Chiarisca subito”

"Sul caso Ustica ho riferito alla Camera dei Deputati, a nome del Governo, l'8 ottobre 2002, dove, concludendo una dettagliata ricostruzione degli avvenimenti, ho illustrato gli unici due elementi rimasti sul tappeto come causa del disastro: o una bomba nella toilette o una quasi collisione, di cui però non c'è precedente in tutta la storia dell' aviazione". Lo afferma il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Carlo Giovanardi, interventuo a SKY TG24, in merito alle polemiche sorte sulla strage di Ustica (leggi anche: Strage di Ustica, "mancano i nomi dei responsabili").

"La sentenza della Cassazione del 10 gennaio 2007 - precisa Giovanardi - ha confermato queste conclusioni, assolvendo con formula piena i generali dell'aeronautica in quanto ha ritenuto impossibili i depistaggi relativi a battaglie aeree mai avvenute. Questo è quanto emerge dalla carte processuali e il Governo non può che rispettare sentenze passate in giudicato, associandosi a quanto i Ministro della difesa del Governo Prodi, Arturo Parisi ebbe a dire, il 28 marzo 2007, alla presenza del Presidente della Repubblica: 'La definitiva pronuncia della magistratura riconferma, a voce alta, la piena lealtà dell'Istituzione e dei suoi uomini che, pur sottoposti ad accuse gravissime e ingiuste, hanno saputo mantenere una dignità e un rispetto per le istituzioni assolutamente esemplare"'.

Poco prima di intervenire a SKY TG24 Giovanardi era stato protagonista di uno scontro a “Radio Anch’io” con il giudice Rosario Priore, che ha indagato a lungo sulla vicenda del Dc9 Italia caduto a Ustica 30 anni fa. Al centro dello scontro la divergenza su missile o bomba come causa della caduta del Dc9 ed anche la validità assoluta dei verdetti della giustizia rispetto a vicende complesse come questa, che attraversano anche gli interessi nazionali e internazionali. Il vero e proprio battibecco è nato quando è intervenuto in trasmissione Priore dopo che Giovanardi, più volte, aveva sottolineato che le sentenze hanno "spazzato via l'ipotesi del missile e della battaglia aerea. Sappiamo ormai con certezza che non c'erano aerei in prossimità del Dc9 e che le tracce accertate sui resti dell'aereo, come tutti possono vedere a Bologna, sono quelle di una bomba. C'è da chiedersi perché all'epoca non si indagò su questa ipotesi".

Priore ha lamentato che "si sollevano questioni e dubbi a cui più volte si è risposto" e si è rivolto insistentemente a Giovanardi per chiedergli se lui interviene a nome del governo perché se è così "è un problema: è il governo che dovrà sostenere le richieste di rogatorie rivolte agli Stati Uniti, alla Francia e alla Nato. Non chiuda gli occhi e mi dica se parla a nome del governo". Giovanardi ha replicato di parlare a nome dell'esecutivo e che "sentenze dei processi hanno spazzato via le ipotesi dell'inchiesta condotta da Priore. Non la pensavano così i pm". Priore ha replicato: "Erano ben diversi i giudizi dei pm di secondo e terzo grado. Dobbiamo dirlo una volta per tutte: la verità giudiziaria in Italia spesso è ben diversa da quella storica". "Fa impressione - ha replicato Giovanardi – sentire un magistrato criticare e invocare una verità diversa da quella delle aule dei tribunali. Comunque ci sono delle certezze che emergono. Non c'erano missili, non c'erano aerei, ci sono tracce di bomba. Semmai queste tracce sono simili a quelle della bomba che butto giù l'aereo della Pan Am a Lockerbie". Si è parlato poi dei francesi e della responsabilità che a loro assegna l'ex presidente della Repubblica Francesco Cossiga. "Sono sempre cose riferite. Ho sentito l'ex presidente Amato e lui non ne sa nulla. L'unica certezza - ha concluso - è che c'era una bomba". Priore ha replicato: "Se lei rappresenta il governo questo è un problema".

"Le parole pronunciate oggi nel corso della trasmissione radiofonica “Radio anch'io” dal sottosegretario Giovanardi che afferma di parlare a nome dell'esecutivo gettano un'ulteriore ed inquietante ombra su una delle pagine più buie della  storia recente del nostro paese. Chiediamo al governo di chiarire al più presto in parlamento il senso delle dichiarazioni del  sottosegretario". Lo afferma Emanuele Fiano, responsabile sicurezza del Pd. “Le sue affermazioni circa l'inconsistenza delle prove dell'abbattimento del Dc9 della compagnia Itavia in una battaglia aerea e per contro la certezza che la tragedia sia stata provocata dallo scoppio di una bomba a bordo del veivolo - prosegue - non trovano riscontro nella verità processuale. Pertanto delle due l'una o il sottosegretario ha detto ufficialmente delle bugie e se ne deve scusare formalmente con i parenti delle vittime oppure il governo è a conoscenza di prove diverse da quelle possedute dai giudici di secondo e terzo grado e ha pertanto l'obbligo di legge di comunicarle alla  magistratura". "Vi è poi una terza ipotesi - conclude - che non vorremmo  neanche considerare, che il governo faccia finta di niente di fronte alle affermazioni del sottosegretario. Sarebbe l'ennesima offesa  irriverente e cinica verso le vittime e i loro parenti. A distanza di  trent'anni da quelle tragiche vicende le vittime e le loro famiglie aspettano ancora giustizia dallo Stato e non meritano certo altre  parole utili solo ad intorbidire le acque".

Le dichiarazioni del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Carlo Giovanardi a Sky Tg24.

sky tg 24


Ricordando Ustica: la puntata di Radio Anch'io del 25 giugno 2010 con Giovanardi e Priore.

intrigo internazionaleIntrigo internazionale
Perché la guerra in Italia. Le verità che non si sono mai potute dire.
di Giovanni Fasanella e Rosario Priore
Collana Principio Attivo
Pagine 208 - euro 14,00

La scheda del libro
Acquista on line





intrigo internazionale
In occasione del Trentennale di Ustica e nell'ambito di un incontro con la stampa estera e internazionale

Giovanni Fasanella e Rosario Priore presentano
"Intrigo internazionale".

Roma, 21 giugno 2010, ore 11
C/o Sala Stampa Estera, via dell’Umiltà 83/c
Insieme agli autori, intervengono Daria Bonfietti, Elisabetta Lachina, Sabina Rossa, Walter Veltroni.
L'incontro è aperto al pubblico.
Scarica l'invito

Intrigo internazionale

Perché la guerra in Italia. Le verità che non si sono mai potute dire.
di Giovanni Fasanella e Rosario Priore
Collana Principio Attivo
Pagine 208 - euro 14,00
La scheda del libro
Acquista on line

commenti

La presentazione di "Intrigo Internazionaledi Giovanni Fasanella e Rosario Priore, a Roma, 1 giugno 2010. Interventi di Miguel Gotor, docente di storia moderna all'Università di Torino e collaboratore de "Il Sole 24"; Giovanni Pellegrino, ex Presidente della commissione parlamentare di inchiesta sul terrorismo in Italia; Giuseppe Vacca, presidente della fondazione Istituto Gramsci e professore di storia delle dottrine politiche all'Università di Bari; Flavia Perina, deputato e direttore del Secolo d'Italia, Giovanni Fasanella, giornalista, e Rosario Priore, magistrato. Modera Eric Jozsef, corrispondente dall'Italia del quotidiano francese Libération.
(Video a cura di Radio Radicale)




intrigoIntrigo internazionale
Perché la guerra in Italia. Le verità che non si sono mai potute dire.
di Giovanni Fasanella e Rosario Priore
Collana Principio Attivo
Pagine 208 - euro 14,00

La scheda del libro
Acquista on line



Presentazioni
Bologna, 11 giugno, ore 18
Intervengono Giovanni Fasanella e Rosario Priore.
C/o libreria Coop Ambasciatori, via degli Orefici 5
Roma, 16 giugno, ore 18
Insieme agli autori, interviene Luciano Lanna (Secolo d'Italia). C/o libreria Melbookstore, via Nazionale 254-255





Da beppegrillo.it, l'intervista a Giovanni Fasanella e Rosario Priore, autori di "Intrigo internazionale. Perché la guerra in Italia. Le verità che non si sono mai potute dire".





intrigo internazionaleIntrigo internazionale
Perché la guerra in Italia. Le verità che non si sono mai potute dire.
di Giovanni Fasanella e Rosario Priore
Collana Principio Attivo
Pagine 208 - euro 14,00

La scheda del libro
Acquista on line


Giovanni Fasanella e Rosario Priore presentano "Intrigo internazionale":
Roma, martedì 1 giugno, ore 16
Insieme agli autori intervengono Miguel Gotor, Giovanni Pellegrino, Flavia Perina, Giuseppe Vacca; coordina Eric Jozsef.
C/o Biblioteca del Senato "Giovanni Spadolini", Sala degli Atti parlamentari, Piazza della Minerva 38 N.B. La partecipazione all'evento degli operatori dell'informazione (giornalisti, fotografi e operatori) è curata dall'Ufficio stampa di Chiarelettere (tel 348 5238601; mail info@chiarelettere.it) e dall'Ufficio stampa del Senato (tel 06.6706.3451; fax 06.6706.2947, mail accrediti.stampa@senato.it). Per i non operatori dell'informazione è necessario l’accreditamento presso l’Ufficio Stampa di Chiarelettere. Obbligo di giacca e cravatta.






sfoglia luglio        settembre

 

VIDEO

Sottoscrivi via email gli aggiornamenti di questo blog

Feed RSS di questo blog  RSS 2.0

CONTATTI
info@chiarelettere.it
Tel. +39.02.00649632
Via Melzi d'Eril 44
20145 Milano


Chiarelettere è promossa da
Pro Libro Service s.r.l. info@prolibroservice.it
e distribuita da Messaggerie



I LIBRI DI CHIARELETTERE

Metastasi
Sangue, soldi e politica tra Nord e Sud.
La nuova 'ndrangheta nella confessione di un pentito
di Gianluigi Nuzzi con Claudio Antonelli
Collana: Principio attivo
Pp 208 - euro 14,60
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Gaber. L'illogica utopia
Autobiografia per parole e immagini
a cura di Guido Harari
con la collaborazione della Fondazione Giorgio Gaber
Pp 320 - euro 59
La scheda
Vai alla rubrica


Ai confini del mondo
Il viaggio, le inchieste, la vita di un reporter non comune.
Un libro di Giorgio Fornoni.
Un film di Gianandrea Tintori
Collana Dvd+libro
Pp 176, durata film: 60 minuti
euro 18,60 €
La scheda
Vai alla rubrica


La lobby di Dio
Fede, affari e politica. La prima inchiesta su Comunione e Liberazione e la Compagnia delle Opere
di Ferruccio Pinotti
con la collaborazione di Giovanni Viafora
Collana Principio attivo
Pp. 480 - euro 16,60
La scheda del libro
Vai alla rubrica


1994
L'anno che ha cambiato l'Italia. Dal Caso Moby Prince agli omicidi di Mauro Rostagno e Ilaria Alpi.
Una storia mai raccontata.
di Luigi Grimaldi e Luciano Scalettari
Collana Principio attivo
pp. 480 - euro 16,60
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Nel paese dei Moratti
Sarroch-Italia: una storia ordinaria di capitalismo coloniale
di Giorgio Meletti
Collana Principio attivo 
pp. 256 - euro 14,60
La scheda del libro
Vai alla rubrica


L'Italia in Presadiretta
Viaggio nel paese abbandonato dalla politica
di Riccardo Iacona
Collana Reverse
pp. 192 - euro 13,60
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Di testa nostra
di Andrea Camilleri e Saverio Lodato
Collana Reverse
pp. 224 - euro 13,60
La scheda del libro
Vai alla rubrica


L'agenda nera
di Giuseppe Lo Bianco e Sandra Rizza.
Collana Reverse
pp.464 - euro 15
La scheda del libro
Vai alla rubrica


La colata
di Ferruccio Sansa, Andrea Garibaldi, Antonio Massari,
Marco Preve, Giuseppe Salvaggiulo
Collana: Principio Attivo
Pp. 544 - euro 16,60
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Intrigo internazionale
di Giovanni Fasanella e Rosario Priore
Collana Principio Attivo
Pagine 208 - euro 14,00
La scheda del libro
Vai alla rubrica

assaltoalpm
Assalto al Pm
di Luigi de Magistris
Collana Reverse
Pagine 336 - euro 14
La scheda del libro
Vai alla rubrica

dopod il ui il diluvio
Dopo di Lui il diluvio
di Oliviero Beha
Collana Reverse
Pagine 256 - euro 14,00
La scheda del libro
Vai alla rubrica

senz'anima
Senz'anima
di Massimo Fini
Collana Reverse
Pagine 496 - euro 15
La scheda del libro
Vai alla rubrica

pane e bugie
Pane e bugie
di Dario Bressanini
Collana Reverse
Pagine 320 - euro 13,60
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Controcanto
di Marco Revelli
Collana Reverse
euro 13,60
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Grazie

di Riccardo Staglianò
Collana Principio Attivo
Pagine 240 - euro 14,60
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Il partito dell'amore
di Mario Portanova
Collana: Reverse
Pagine 256 - euro 12
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Ad personam
di Marco Travaglio
Collana Reverse
Pagine 608 - euro 16,90
La scheda del libro
Vai alla rubrica


I dieci giorni che sconvolgeranno il mondo
di Alain Minc
Traduzione di Valentina Abaterusso
Collana Reverse
Pagine 128 - euro 12
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Il patto
di Nicola Biondo e Sigfrido Ranucci
Collana Principio Attivo
Pagine: 338 - euro 16,00
La scheda del libro
Vai alla rubrica


La strada di Levi
di Davide Ferrario, Marco Belpoliti, Andrea Cortellessa
Collana DVD + libro
Euro 24
La scheda
Vai alla rubrica


Giorgio Perlasca
di Dalbert Hallenstein e Carlotta Zavattiero
Pagine: 220 - euro 14
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Tourbook - Fabrizio De André 1975/98
di Fondazione Fabrizio De André onlus
a cura di Elena Valdini
Pagine: 484 - euro 59,00
La scheda del libro


Dentro l'Opus Dei
di Emanuela Provera
Collana: reverse
Pagine: 216 - euro 4,00
La scheda del libro


Fuori orario
di Claudio Gatti
Collana: principioattivo
Pagine: 241 - euro 15,00
La scheda del libro


Adesso basta
di Simone Perotti
Collana: reverse
Pagine: 195 - euro 14,00
La scheda del libro


La cura
di Michele Ainis
Collana: reverse
Pagine: 183 - euro 14,00
La scheda del libro


Agenda voglioscendere 2010
dal blog di Corrias, Gomez e Travaglio
a cura di Roberto Corradi
Prezzo: euro 12,90
La scheda


Il regalo di Berlusconi
di Peter Gomez e Antonella Mascali
Collana: principioattivo
Pagine: 339 - 15,00 euro
La scheda del libro


Presunto colpevole
di Luca Steffenoni
Collana: reverse
Pagine: 272 - 14,00 euro
La scheda del libro


Papi
di Marco Lillo, Peter Gomez e Marco Travaglio
Collana: reverse
Pagine: 331 - 15,00 euro
La scheda del libro


Un inverno italiano
di Andrea Camilleri e Saverio Lodato
Collana: reverse
Pagine: 336 - euro 14,60
La scheda del libro


Miss Little China
di Riccardo Cremona e Vincenzo De Cecco (DVD)
di Raffaele Oriani e Riccardo Staglianò (libro)
Collana: libro+DVD
Pagine: 77 - euro 19,60
La scheda del libro


Processo agli economisti
di Roberto Petrini
Collana: reverse
Pagine: 170 - euro 13,60
La scheda del libro


Vaticano S.p.A.
di Gianluigi Nuzzi
Collana: principioattivo
La scheda del libro
La rubrica dell'autore


Italia Anno Zero
di Beatrice Borromeo, Marco Travaglio e Vauro
Collana: reverse
La scheda del libro


I nuovi mostri
di Oliviero Beha
Collana: reverse
Pagine: 281 - 13,60 euro
La scheda del libro


La morsa
di Loretta Napoleoni
Collana: reverse
Pagine 186 - 13,60 euro
La scheda del libro


L'Anello della Repubblica
di Stefania Limiti
Collana: principioattivo
Pagine 337 - 16 euro
La scheda del libro


Giovani e belli
di Concetto Vecchio
Collana: principioattivo
Pagine 193 - 14 euro
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Il Sol dell'Avvenire
di Giovanni Fasanella e Gianfranco Pannone
Pagine: 127
Durata DVD: 77 minuti
Prezzo: euro 19,60
La scheda del libro
Vai alla rubrica
Il gruppo su facebook


Passione reporter
di Daniele Biacchessi
Prefazione di Ferruccio De Bortoli
Collana: reverse
Pagine: 230 - euro 12,60
La scheda del libro
Il Teatro Narrativo Civile


Lotta civile
di Antonella Mascali
Collana: reverse
Pagine: 305 - euro 14,60
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Profondo nero
di Giuseppe Lo Bianco e Sandra Rizza
Collana: principioattivo
Pagine: 295 - euro 14,60
La scheda del libro
Vai alla rubrica


La questione immorale
di Bruno Tinti
Collana: reverse
Pagine: 205 - euro 13,60
La scheda del libro
Il blog di Bruno Tinti


Io sono il mercato
di Luca Rastello
Collana: reverse
Pagine: 176 - 12,00 euro
La scheda del libro


Un paese di baroni
di Davide Carlucci e Antonio Castaldo
Prezzo: euro 14,60
Collana: principioattivo
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Il suono e l'inchiostro
A cura del Centro Studi Fabrizio De André
Prezzo: euro 15,00
Collana: reverse
La scheda del libro


La Finanziaria siamo noi
di Stefano Lepri
Prezzo: euro 13,60
Collana: principioattivo
La scheda del libro


Strage continua
di Elena Valdini
Prefazione di Massimo Cirri e Filippo Solibello
Prezzo: euro 12,00
Collana: reverse
La scheda del libro
Vai alla rubrica


ALZA LA TESTA!
di Piero Ricca
con Franz Baraggino, Diego Fabricio, Elia Mariano
Prefazione di Marco Travaglio
Prezzo libro + DVD: euro 16,60
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Un nuovo contratto per tutti
di Tito Boeri e Pietro Garibaldi
Prezzo: euro 10,00
Collana: reverse
La scheda del libro


Evaporati in una nuvola rock
a cura di Guido Harari e Franz Di Cioccio
Prezzo: euro 37,00
La scheda del libro


La paga dei padroni
di Gianni Dragoni e Giorgio Meletti
Prezzo: euro 14,60
Collana: principioattivo
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Bavaglio
di Marco Lillo, Peter Gomez e Marco Travaglio
Introduzione di Pino Corrias
Prezzo: euro 12,00
Collana: principioattivo
La scheda del libro


I cinesi non muoiono mai
di Raffaele Oriani e Riccardo Staglianò
Prezzo: euro 14,60
Collana: principioattivo
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Il partito del cemento
di Marco Preve e Ferruccio Sansa
Prezzo: euro 14,60
Collana: principioattivo
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Il ritorno del principe
di Saverio Lodato e Roberto Scarpinato
Prezzo: euro 15,60
Collana: reverse
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Non chiamarmi zingaro
di Pino Petruzzelli
Prezzo: euro 12,60
Collana: reverse
La scheda del libro
Vai alla rubrica


L'attentato
di Andrea Casalegno
Prezzo: euro 12
Collana: reverse
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Voglia di cambiare
di Salvatore Giannella
Prezzo: euro 13,40
Collana: principioattivo
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Se li conosci li eviti
di Peter Gomez e Maco Travaglio
Prezzo: euro 14,60
Collana: principioattivo
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Viaggio nel silenzio
di Vania Gaito
Collana: reverse
La scheda del libro
Il blog dell'autrice

Doveva morire
di Ferdinando Imposimato e Sandro Provvisionato
Prezzo: 15,60
Collana: principioattivo
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Nostra eccellenza
di Massimo Cirri e Filippo Solibello
Prezzo: 12,00
Collana: reverse
La scheda del libro
Vai alla rubrica
La giornata del risparmio energetico

 
Sparlamento. Vita e opere dei politici italiani
di Carmelo Lopapa
Prefazione di Dario Fo e Franca Rame
Prezzo: 14,60
Collana: reverse
La scheda del libro
Vai alla rubrica



La Repubblica del ricatto

di Sandro Orlando
Prefazione di Furio Colombo
Prezzo: 14,60
Collana: principioattivo
La scheda del libro
Vai alla rubrica









Mani sporche
di Gianni Barbacetto, Peter Gomez, Marco Travaglio
Prezzo: 19,60
Collana: principioattivo
La scheda del libro
Vai alla rubrica
Ascolta l'incipit
 
 


 



Sante ragioni
Autori: Carla Castellacci, Telmo Pievani
Prezzo: 13,60
Collana: reverse
La scheda del libro
Vai alla rubrica



A piedi
Autori: Claudio Sabelli Fioretti e Giorgio Lauro
Prezzo: euro 13,00
Collana: reverse
La scheda del libro
Vai alla rubrica



Il giorno in cui la Francia è fallita
Autori: Philippe Jaffré, Philippe Ries
Prefazione di Francesco Giavazzi
La scheda del libro
Vai alla rubrica

Capitalismo di rapina
Autori: Paolo Biondani, Mario Gerevini, Vittorio Malagutti
Collana principioattivo
La scheda del libro
Vai alla rubrica



Toghe rotte
A cura di Bruno Tinti
Prefazione di Marco Travaglio
La scheda del libro

Vai alla rubrica

Ascolta l'incipit

Il blog dell'autore



Siamo Italiani
A cura di David Bidussa
Collana: reverse
Prezzo: 10 euro
La scheda del libro

Vai alla rubrica



L'Agenda Rossa di Paolo Borsellino
Autori Giuseppe Lo Bianco e Sandra Rizza
Prezzo: 12 euro
Prefazione di Marco Travaglio
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Il Paese della Vergogna
di Daniele Biacchessi
Prezzo 9,50
Prefazione di Franco Giustolisi
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Italiopoli
di Oliviero Beha
Prezzo: 13,60
Prefazione di Beppe Grillo
La scheda del libro
Il blog dell'autore