.
Annunci online

abbonamento
commenti


di Luigi Franco
da Il Fatto Quotidiano, 6 luglio 2010

Claudio Gatti in "Fuori Orario" aveva già scritto del sistema di assegnazione di commesse che ha portato all'arresto di due ex dirigenti Trenitalia e di alcuni imprenditori accusati di aver pagato tangenti.

“Che certi appalti delle Ferrovie dello Stato finiscano a fornitori amici è una prassi”. Così il giornalista del Sole 24 Ore Claudio Gatti commenta i risultati dell’inchiesta della procura di Napoli che ha portato all’arresto di Raffaele Arena e Fiorenzo Carassai, ex dirigenti della controllata di Fs Trenitalia, e degli imprenditori Carmine D’Elia (ai domiciliari) e Giovanni e Antonio De Luca. Tutti accusati di aver costituito un’organizzazione finalizzata a pilotare l’assegnazione di gare d’appalto ad aziende amiche in cambio di tangenti. “Di persone che nel gruppo Ferrovie dello Stato ancora oggi si comportano come l’ingegner Arena ce ne sono diverse”, dice Gatti, autore del libro-inchiesta sulle Fs Fuori Orario. A lui e alla casa editrice Chiarelettere il libro è costato una citazione in giudizio con richiesta di 26 milioni di euro di risarcimento da parte di Fs. Eppure, grazie a testimonianze e documenti riservati, Gatti era arrivato a cogliere alcune irregolarità nella gestione degli appalti che le indagini dei magistrati napoletani hanno confermato. Irregolarità da cui ora Trenitalia si sente danneggiata, tanto da costituirsi parte civile.

Gatti, nel libro lei aveva scritto di Arena e D’Elia.
“Alcune delle vicende a loro contestate erano note perché rivelate da un audit interno dell’azienda”.

Proprio a seguito dei controlli disposti dalla stessa Trenitalia, Arena era stato licenziato già nel 2007. Questo sistema di audit è quindi efficace?
“Di Arena non ce n’è uno solo, lui è la punta di un iceberg. Altre volte l’azienda non ha avuto la stessa determinazione nell’allontanare chi è stato colto con le mani nella marmellata. Che gli appalti vengano dati a fornitori amici è una prassi”.

La Procura di Napoli ritiene infatti che il caso sotto inchiesta non sia isolato: altri gruppi opererebbero “in modo illecito nel settore delle commesse ferroviarie”. Che sistemi si usano per pilotare gli appalti?
“Per i grandi appalti a volte vengono scelte trattative private anziché gare. Per quelli piccoli, nel caso si voglia favorire un’azienda amica, l’ufficio tecnico può rigettare le proposte dei concorrenti o non rendere disponibili a tutti i disegni di progetto. Poi a un imprenditore può accadere quello che è successo a Giampiero Galigani, di cui parlo nel libro: ha vinto una gara, ma lo hanno chiamato dall’ufficio Acquisti di Bologna per consigliargli di non andare avanti e lui ha capito che non era il caso di dar noia a chi avevano deciso dovesse fare i lavori”.

Se questo imprenditore non avesse assecondato l’invito?
“Non puoi essere il fornitore di un’azienda contro la volontà dell’azienda stessa. La collaborazione della controparte è necessaria per rispettare i tempi di consegna e non rischiare di pagare le penali. Un ufficio tecnico può metterti i bastoni tra le ruote e farti accumulare ritardi se non ti consegna i campioni o le specifiche tecniche di cui hai bisogno”.

La Procura di Napoli parla pure di “cartelli illegali” tra i fornitori di Trenitalia.
“Le imprese spesso si accordano a tavolino per spartirsi le commesse. Nelle gare delle Ferrovie dello Stato c’è anche l’intermediazione di agenti che rappresentano più ditte e quindi hanno un forte controllo sulle offerte. Questi agenti sono una dozzina, ma quelli influenti pure meno”.

Entra in gioco anche la politica?
“Nell’aggiudicazione di piccoli appalti, più che la politica contano i rapporti personali con gli Arena di turno. Però da parte di esponenti politici può esserci l’intervento con segnalazioni come quella chiesta al cardinale Crescenzio Sepe da uno degli imprenditori coinvolti nell’inchiesta di Napoli”.

Le responsabilità della gestione scorretta degli appalti sono anche dei vertici aziendali? Mauro Moretti incluso?
“Un amministratore delegato ha la responsabilità di indicare quali sono gli obiettivi prioritari da perseguire. E sinora non c’è stato uno sforzo particolare nell’affrontare il problema dei favoritismi e delle inefficienze nella concessione degli appalti. Un segnale lo si dà mettendo a capo delle strutture di Audit la persona giusta. Invece Moretti, quando è arrivato alla testa del gruppo, si è liberato dell’allora responsabile dei controlli interni Fabrizio Richard, pignolo e inflessibile”.

Ascolta l'intervista dI Radio Radicale a Claudio Gatti.


Fuori orario
di Claudio Gatti
Collana: Principioattivo
Pagine 256 - Euro 15
La scheda del libro
Acquista on line



 
fuori orarioLe Fs e Moretti portano in tribunale Chiarelettere e Gatti per il libro-inchiesta "Fuori Orario"

di Gianni Barbacetto, da Il Fatto Quotidiano, 12 maggio 2010

Un risarcimento di 26 milioni di euro: questa la richiesta che le Ferrovie dello Stato e il loro amministratore delegato, Mauro Moretti, hanno rivolto al giornalista Claudio Gatti e alla casa editrice Chiarelettere. Per il libro-inchiesta “Fuori orario. Da testimonianze e documenti riservati le prove del disastro Fs”. Saranno i giudici del Tribunale civile di Milano a decidere.
L’atto di citazione è stato notificato due giorni fa a Gatti a New York, dove vive, e all’editore a Milano. “Una richiesta di 26 milioni a una piccola casa editrice che ha un capitale sociale di 100
  mila euro equivale a una minaccia di chiusura”, ha reagito l’editore, Lorenzo Fazio, che sarà difeso, come Gatti, dall’avvocato Caterina Malavenda.
Il volume, arrivato in libreria nell’ottobre 2009, ha avuto finora due edizioni. È il racconto di uno sfascio che è sotto gli occhi di tutti: treni sporchi, ritardi, guasti, sprechi, disservizi; ma anche gare truccate, soldi sprecati, appalti poco trasparenti, strane relazioni con sindacati e sindacalisti, rapporti incestuosi tra dirigenti e fornitori, carriere facili per gli “amici”, licenziamenti e vendette per chi osa opporsi.

Un capitolo è dedicato alla storia dell’Alta velocità all’italiana, alla sua discutibile transustanziazione in Alta capacità (non solo trasporto passeggeri, ma anche merci), alle alchimie finanziarie in cui, al di là delle promesse, i grandi gruppi imprenditoriali italiani guadagnano (senza alcuna gara internazionale) e lo Stato paga. Claudio Gatti, uno dei migliori giornalisti d’inchiesta italiani, inviato speciale del Sole 24 Ore e collaboratore del New York Times e dell’International Herald Tribune, è stato il primo giornalista a scrivere dello scandalo internazionale Oil for food. In “Fuori orario” racconta le ferrovie italiane allineando alcune eccezionali testimonianze e molti inoppugnabili documenti: rapporti riservati, e-mail di dirigenti, consulenti, fornitori. Sei mesi dopo l’uscita in libreria, Moretti – in un momento in cui è in discussione la sua riconferma   al vertice delle ferrovie italiane – passa al contrattacco.
Con richieste pesantissime. Sei milioni di danni morali più due di riparazione pecuniaria avanzate a titolo personale, a cui si aggiungono le richieste di Fs, la società capogruppo (altri sei milioni più due), e quelle di Rfi e di Trenitalia, le società operative (quattro milioni di danni morali più uno di riparazione pecuniaria ciascuna). Totale: 26 milioni.
Una cifra sproporzionata che non può non risultare intimidatoria nei confronti del giornalista e dell’editore. Come quella del presidente
  del Senato Renato Schifani, che ha recentemente intentato una causa civile nei confronti del Fatto Quotidiano con una richiesta di 720 mila euro.

“Più che un atto di citazione, è una controinchiesta”, spiega Gatti.
“Un documento di 67 pagine in cui però non si mette in dubbio neppure uno dei fatti da me raccontati, asserendo che sia falso. Semmai Moretti mi contesta di non aver reso individuabili le mie fonti: ma ci mancherebbe altro. Oppure nell’atto si fa capire che i problemi e i disservizi raccontati, magari veri in passato, non possono essere addebitati a Moretti, che li avrebbe risolti. Ora, Moretti è amministratore delegato di Fs, la capogruppo
, dall’ottobre 2006, ma prima, dal 2000, era amministratore delegato di Rfi, la società operativa.
E tutta la sua carriera, da trent’anni, è interna al gruppo: questo me lo rende anche simpatico, perché è un personaggio diverso dai boiardi di Stato della Prima Repubblica, è un tecnico cresciuto tutto dentro il gruppo delle ferrovie. Ma non può dire: i problemi hanno cominciato a trovare soluzione da quando sono arrivato; perché Moretti non è mai arrivato, nelle ferrovie c’è sempre stato”.

La linea del contrattacco non è: hai scritto cose false; ma: non dipendono da noi, oppure non sono più vere. Ma vallo a dire agli utenti, che i treni non sono più sporchi, non arrivano più in ritardo, non fanno più incidenti, non si guastano più.

Fuori orario
di Claudio Gatti
Collana Principioattivo
Pagine 256 - euro 15







“A sei mesi dalla pubblicazione di Fuori Orario, con la prontezza che lo contraddistingue, il Gruppo Fs ha deciso di citarmi a a giudizio. Mi viene così offerta in sede giudiziaria l’opportunità che mi è stata finora negata dagli interessati in sede mediatica, di avere cioè un confronto diretto con il management di Fs e discutere/valutare, carte e documenti alla mano, gli sbagli, gli sprechi e soprattutto la disorganizzazione che da decenni caratterizzano la gestione dell’azienda parapubblica oggi diretta dall’Ingegnere Mauro Moretti.

In una sua nota in cui annuncia la citazione in giudizio, il Gruppo Fs definisce il mio 'un libro-inchiesta fondato sull'anonimato e, per definizione, un libro a tesi precostituita'. Evidentemente, sei mesi non sono stati sufficienti alle Fs per leggere le decine di documenti riservati e i rapporti interni (oltre che i messaggi di posta elettronica pubblicati con tanto di nome e cognome) contenuti nelle 240 pagine del mio libro. Anche nell’ultimo comunicato, al pari di quelli che lo hanno preceduto, il Gruppo Fs non individua una singola mia asserzione falsa, confutando invece la presunta tesi del libro."
Claudio Gatti

Vai alla scheda del libro

Di seguito il comunicato diramato da varie agenzie stampa:
Roma, 3 mag. (Apcom) - Il Gruppo Fs e il suo amministratore delegato, Mauro Moretti hanno citato in giudizio, davanti al Tribunale di Milano, la società Chiarelettere editore ed il giornalista Claudio Gatti "per ottenere il risarcimento dei danni provocati alla loro reputazione, onore ed immagine dal libro Fuori orario, del quale il Gatti è autore". Lo riferisce la società in una nota sottolineando che il risarcimento verrà devoluto alla Caritas, Ostello 'Don Luigi Di Liegro' di Roma Termini.

Il libro, specifica la nota, "pretende di 'dimostrare', fondandosi senza alcuna verifica su dichiarazioni rese anonimamente da ex dirigenti, che l'attuale management del Gruppo, ed in particolare l'ad della Holding, gestisce, ora in modo dissennato ora in violazione di norme, il servizio ferroviario. A tale scopo l'autore utilizza affermazioni dolosamente false e, più spesso, l'espediente di far credere attuali disfunzioni del passato e perciò responsabile l'attuale management che si è, invece, adoperato per superarle".

Un libro-inchiesta, prosegue la nota, "fondato sull'anonimato è, per definizione, un libro a tesi precostituita; e tutto ciò che nel pamphlet si afferma viene, nell'atto di citazione, punto per punto e documentalmente confutato, dimostrando inoppugnabilmente come Gatti, e la casa editrice che lo ha ospitato, si siano fatti consapevoli strumenti di una sistematica e premeditata denigrazione orchestrata proprio da coloro che sono stati allontanati dal Gruppo per i risultati gestionali negativi e i danni provocati".

Secondo le Fs, "proprio l'elenco di disfunzioni, o peggio, contenuto nel pamphlet dimostra l'enormità dei problemi che l'attuale management ha dovuto affrontare, e che ha risolto o ha avviato a soluzione".


In rappresentanza dei pendolari interviene invece Ettore Fittavolini, presidente Associazione pendolari della Piacenza-Milano: "Per noi pendolari quel volume è la Bibbia che descrive con documenti inoppugnabili, decenni di malaffare, sprechi e disservizi".



Fuori orario
di Claudio Gatti
Collana: Principioattivo
Pagine 256 - Euro 15

La scheda del libro
Acquista on line







commenti


Fonte: www.beppegrillo.it
Le Ferrovie ai tempi di Mussolini arrivavano in orario e servivano per spostarsi, Ai tempi dello psiconano e dei suoi compari del Pdmenoelle arrivano in ritardo e servono per assegnare gli appalti. In Sicilia ci sono ancora le littorine fasciste con nove ore di treno da Palermo a Ragusa. I pendolari italiani viaggiano come nei carri bestiame. In compenso avremo la Tav in Val di Susa per il corridoio europeo e il Ponte di Messina. Grandi Opere per Grandi Appaltatori.

Indice:
Un progetto collettivo nazionale abbandonato
Il baratro dell'Alta Velocità
Treni puliti e puntuali
Una responsabilità politica

La scheda del libro

 




Sbagli, truffe, ruberie nelle Ferrovie italiane.
In questo libro le prove, le testimonianze, i rapporti riservati.
di Claudio Gatti
Chiarelettere, Principio Attivo, pp 256, euro 15
In libreria dal 30 ottobre 2009
La sheda del libro

Presentazioni
Roma 30 ottobre ore 18 c/o la Feltrinelli via Vittorio Emanuele Orlando. Con l’autore: Alberto Cisterna, Sergio Rizzo e Andrea Vinello
Milano 3 novembre ore 18 c/o la Feltrinelli Duomo, piazza Duomo. Con l’autore: Alfredo Robledo e Lanfranco Vaccari

“I soldi sono messi in circolo. E da sempre vanno alle grandi aziende, ai partiti e ai sindacati.”
Un ex dirigente Fs.

“Qui non puliscono più. I treni fanno schifo. Vi prego di intervenire. La situazione in Calabria è gravissima.”
Email di un funzionario di Trenitalia, 11 gennaio 2006.

“Mi dissero che avevo vinto la gara. Ma poi una persona dell’Ufficio acquisti a Bologna mi ha sconsigliato. Ho capito che non era il caso di andare a dar noia a qualcun altro che, forse, doveva fare quell’attività. Dissi: ‘Va bene, rinuncio’.”
Giampiero Galigani, imprenditore.

“Siamo a un anno e mezzo dall’apertura del mercato ad Alta velocità ed è ormai chiaro che Fs si presenterà senza treni... le Fs hanno già perso.”
Due ex dirigenti Trenitalia.

“Il vero buco nero di Trenitalia è un’eredità di 800mila ore di debito manutentivo, cioè di lavori non fatti.”
Da un documento interno di Trenitalia.

“I capi si consegnavano alle Fs senza lavarli? ‘Erano stesi all’aria, disinfettati, piegati e restituiti’. Sporchi? ‘Be’, li spruzzavamo con il disinfettante. Quindi, tecnicamente, si poteva dire che non fossero più sporchi’.”
Testimonianza di C.B., ex proprietaria della lavanderia Alce di Pisa.

“Fino al 1999, quando i dati della puntualità erano inseriti manualmente, era Tutto taroccato. Adesso non è più così. Ma in assenza di controlli esterni, lo spazio per l’abuso rimane. Nel 2008 ben 1754 Eurostar sono arrivati in ritardo ma registrati come puntuali.”
Testimonianza, documenti alla mano, di un ex dirigente del gruppo Fs

Claudio Gatti (Roma, 1955) risiede dal 1978 negli Stati Uniti. Inviato speciale de Il Sole 24 Ore, collabora con il New York Times e l’International Herald Tribune. Nel 2005 è stato il primo giornalista a denunciare lo scandalo Oil for Food. È autore di altre inchieste sul terrorismo islamico, le economie illegali e la recente crisi finanziaria.




 



Da testimonianze inedite e documenti riservati
le prove del disastro delle Ferrovie dello Stato


Dibattito in occasione delle pubblicazione del libro
Fuori orario
(in uscita il 30 ottobre 2009)
di Claudio Gatti
Chiarelettere editore

Con l'autore intervengono:
Alberto Cisterna
Sergio Rizzo
Andrea Vianello

30 ottobre 2009 - ore 18
Libreria la Feltrinelli -. via Emanuele Orlando 78/81 - Roma
 
(Ingresso libero fino ad esaurimento posti)

 

sfoglia giugno        agosto

 

VIDEO

Sottoscrivi via email gli aggiornamenti di questo blog

Feed RSS di questo blog  RSS 2.0

CONTATTI
info@chiarelettere.it
Tel. +39.02.00649632
Via Melzi d'Eril 44
20145 Milano


Chiarelettere è promossa da
Pro Libro Service s.r.l. info@prolibroservice.it
e distribuita da Messaggerie



I LIBRI DI CHIARELETTERE

Metastasi
Sangue, soldi e politica tra Nord e Sud.
La nuova 'ndrangheta nella confessione di un pentito
di Gianluigi Nuzzi con Claudio Antonelli
Collana: Principio attivo
Pp 208 - euro 14,60
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Gaber. L'illogica utopia
Autobiografia per parole e immagini
a cura di Guido Harari
con la collaborazione della Fondazione Giorgio Gaber
Pp 320 - euro 59
La scheda
Vai alla rubrica


Ai confini del mondo
Il viaggio, le inchieste, la vita di un reporter non comune.
Un libro di Giorgio Fornoni.
Un film di Gianandrea Tintori
Collana Dvd+libro
Pp 176, durata film: 60 minuti
euro 18,60 €
La scheda
Vai alla rubrica


La lobby di Dio
Fede, affari e politica. La prima inchiesta su Comunione e Liberazione e la Compagnia delle Opere
di Ferruccio Pinotti
con la collaborazione di Giovanni Viafora
Collana Principio attivo
Pp. 480 - euro 16,60
La scheda del libro
Vai alla rubrica


1994
L'anno che ha cambiato l'Italia. Dal Caso Moby Prince agli omicidi di Mauro Rostagno e Ilaria Alpi.
Una storia mai raccontata.
di Luigi Grimaldi e Luciano Scalettari
Collana Principio attivo
pp. 480 - euro 16,60
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Nel paese dei Moratti
Sarroch-Italia: una storia ordinaria di capitalismo coloniale
di Giorgio Meletti
Collana Principio attivo 
pp. 256 - euro 14,60
La scheda del libro
Vai alla rubrica


L'Italia in Presadiretta
Viaggio nel paese abbandonato dalla politica
di Riccardo Iacona
Collana Reverse
pp. 192 - euro 13,60
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Di testa nostra
di Andrea Camilleri e Saverio Lodato
Collana Reverse
pp. 224 - euro 13,60
La scheda del libro
Vai alla rubrica


L'agenda nera
di Giuseppe Lo Bianco e Sandra Rizza.
Collana Reverse
pp.464 - euro 15
La scheda del libro
Vai alla rubrica


La colata
di Ferruccio Sansa, Andrea Garibaldi, Antonio Massari,
Marco Preve, Giuseppe Salvaggiulo
Collana: Principio Attivo
Pp. 544 - euro 16,60
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Intrigo internazionale
di Giovanni Fasanella e Rosario Priore
Collana Principio Attivo
Pagine 208 - euro 14,00
La scheda del libro
Vai alla rubrica

assaltoalpm
Assalto al Pm
di Luigi de Magistris
Collana Reverse
Pagine 336 - euro 14
La scheda del libro
Vai alla rubrica

dopod il ui il diluvio
Dopo di Lui il diluvio
di Oliviero Beha
Collana Reverse
Pagine 256 - euro 14,00
La scheda del libro
Vai alla rubrica

senz'anima
Senz'anima
di Massimo Fini
Collana Reverse
Pagine 496 - euro 15
La scheda del libro
Vai alla rubrica

pane e bugie
Pane e bugie
di Dario Bressanini
Collana Reverse
Pagine 320 - euro 13,60
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Controcanto
di Marco Revelli
Collana Reverse
euro 13,60
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Grazie

di Riccardo Staglianò
Collana Principio Attivo
Pagine 240 - euro 14,60
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Il partito dell'amore
di Mario Portanova
Collana: Reverse
Pagine 256 - euro 12
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Ad personam
di Marco Travaglio
Collana Reverse
Pagine 608 - euro 16,90
La scheda del libro
Vai alla rubrica


I dieci giorni che sconvolgeranno il mondo
di Alain Minc
Traduzione di Valentina Abaterusso
Collana Reverse
Pagine 128 - euro 12
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Il patto
di Nicola Biondo e Sigfrido Ranucci
Collana Principio Attivo
Pagine: 338 - euro 16,00
La scheda del libro
Vai alla rubrica


La strada di Levi
di Davide Ferrario, Marco Belpoliti, Andrea Cortellessa
Collana DVD + libro
Euro 24
La scheda
Vai alla rubrica


Giorgio Perlasca
di Dalbert Hallenstein e Carlotta Zavattiero
Pagine: 220 - euro 14
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Tourbook - Fabrizio De André 1975/98
di Fondazione Fabrizio De André onlus
a cura di Elena Valdini
Pagine: 484 - euro 59,00
La scheda del libro


Dentro l'Opus Dei
di Emanuela Provera
Collana: reverse
Pagine: 216 - euro 4,00
La scheda del libro


Fuori orario
di Claudio Gatti
Collana: principioattivo
Pagine: 241 - euro 15,00
La scheda del libro


Adesso basta
di Simone Perotti
Collana: reverse
Pagine: 195 - euro 14,00
La scheda del libro


La cura
di Michele Ainis
Collana: reverse
Pagine: 183 - euro 14,00
La scheda del libro


Agenda voglioscendere 2010
dal blog di Corrias, Gomez e Travaglio
a cura di Roberto Corradi
Prezzo: euro 12,90
La scheda


Il regalo di Berlusconi
di Peter Gomez e Antonella Mascali
Collana: principioattivo
Pagine: 339 - 15,00 euro
La scheda del libro


Presunto colpevole
di Luca Steffenoni
Collana: reverse
Pagine: 272 - 14,00 euro
La scheda del libro


Papi
di Marco Lillo, Peter Gomez e Marco Travaglio
Collana: reverse
Pagine: 331 - 15,00 euro
La scheda del libro


Un inverno italiano
di Andrea Camilleri e Saverio Lodato
Collana: reverse
Pagine: 336 - euro 14,60
La scheda del libro


Miss Little China
di Riccardo Cremona e Vincenzo De Cecco (DVD)
di Raffaele Oriani e Riccardo Staglianò (libro)
Collana: libro+DVD
Pagine: 77 - euro 19,60
La scheda del libro


Processo agli economisti
di Roberto Petrini
Collana: reverse
Pagine: 170 - euro 13,60
La scheda del libro


Vaticano S.p.A.
di Gianluigi Nuzzi
Collana: principioattivo
La scheda del libro
La rubrica dell'autore


Italia Anno Zero
di Beatrice Borromeo, Marco Travaglio e Vauro
Collana: reverse
La scheda del libro


I nuovi mostri
di Oliviero Beha
Collana: reverse
Pagine: 281 - 13,60 euro
La scheda del libro


La morsa
di Loretta Napoleoni
Collana: reverse
Pagine 186 - 13,60 euro
La scheda del libro


L'Anello della Repubblica
di Stefania Limiti
Collana: principioattivo
Pagine 337 - 16 euro
La scheda del libro


Giovani e belli
di Concetto Vecchio
Collana: principioattivo
Pagine 193 - 14 euro
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Il Sol dell'Avvenire
di Giovanni Fasanella e Gianfranco Pannone
Pagine: 127
Durata DVD: 77 minuti
Prezzo: euro 19,60
La scheda del libro
Vai alla rubrica
Il gruppo su facebook


Passione reporter
di Daniele Biacchessi
Prefazione di Ferruccio De Bortoli
Collana: reverse
Pagine: 230 - euro 12,60
La scheda del libro
Il Teatro Narrativo Civile


Lotta civile
di Antonella Mascali
Collana: reverse
Pagine: 305 - euro 14,60
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Profondo nero
di Giuseppe Lo Bianco e Sandra Rizza
Collana: principioattivo
Pagine: 295 - euro 14,60
La scheda del libro
Vai alla rubrica


La questione immorale
di Bruno Tinti
Collana: reverse
Pagine: 205 - euro 13,60
La scheda del libro
Il blog di Bruno Tinti


Io sono il mercato
di Luca Rastello
Collana: reverse
Pagine: 176 - 12,00 euro
La scheda del libro


Un paese di baroni
di Davide Carlucci e Antonio Castaldo
Prezzo: euro 14,60
Collana: principioattivo
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Il suono e l'inchiostro
A cura del Centro Studi Fabrizio De André
Prezzo: euro 15,00
Collana: reverse
La scheda del libro


La Finanziaria siamo noi
di Stefano Lepri
Prezzo: euro 13,60
Collana: principioattivo
La scheda del libro


Strage continua
di Elena Valdini
Prefazione di Massimo Cirri e Filippo Solibello
Prezzo: euro 12,00
Collana: reverse
La scheda del libro
Vai alla rubrica


ALZA LA TESTA!
di Piero Ricca
con Franz Baraggino, Diego Fabricio, Elia Mariano
Prefazione di Marco Travaglio
Prezzo libro + DVD: euro 16,60
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Un nuovo contratto per tutti
di Tito Boeri e Pietro Garibaldi
Prezzo: euro 10,00
Collana: reverse
La scheda del libro


Evaporati in una nuvola rock
a cura di Guido Harari e Franz Di Cioccio
Prezzo: euro 37,00
La scheda del libro


La paga dei padroni
di Gianni Dragoni e Giorgio Meletti
Prezzo: euro 14,60
Collana: principioattivo
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Bavaglio
di Marco Lillo, Peter Gomez e Marco Travaglio
Introduzione di Pino Corrias
Prezzo: euro 12,00
Collana: principioattivo
La scheda del libro


I cinesi non muoiono mai
di Raffaele Oriani e Riccardo Staglianò
Prezzo: euro 14,60
Collana: principioattivo
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Il partito del cemento
di Marco Preve e Ferruccio Sansa
Prezzo: euro 14,60
Collana: principioattivo
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Il ritorno del principe
di Saverio Lodato e Roberto Scarpinato
Prezzo: euro 15,60
Collana: reverse
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Non chiamarmi zingaro
di Pino Petruzzelli
Prezzo: euro 12,60
Collana: reverse
La scheda del libro
Vai alla rubrica


L'attentato
di Andrea Casalegno
Prezzo: euro 12
Collana: reverse
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Voglia di cambiare
di Salvatore Giannella
Prezzo: euro 13,40
Collana: principioattivo
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Se li conosci li eviti
di Peter Gomez e Maco Travaglio
Prezzo: euro 14,60
Collana: principioattivo
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Viaggio nel silenzio
di Vania Gaito
Collana: reverse
La scheda del libro
Il blog dell'autrice

Doveva morire
di Ferdinando Imposimato e Sandro Provvisionato
Prezzo: 15,60
Collana: principioattivo
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Nostra eccellenza
di Massimo Cirri e Filippo Solibello
Prezzo: 12,00
Collana: reverse
La scheda del libro
Vai alla rubrica
La giornata del risparmio energetico

 
Sparlamento. Vita e opere dei politici italiani
di Carmelo Lopapa
Prefazione di Dario Fo e Franca Rame
Prezzo: 14,60
Collana: reverse
La scheda del libro
Vai alla rubrica



La Repubblica del ricatto

di Sandro Orlando
Prefazione di Furio Colombo
Prezzo: 14,60
Collana: principioattivo
La scheda del libro
Vai alla rubrica









Mani sporche
di Gianni Barbacetto, Peter Gomez, Marco Travaglio
Prezzo: 19,60
Collana: principioattivo
La scheda del libro
Vai alla rubrica
Ascolta l'incipit
 
 


 



Sante ragioni
Autori: Carla Castellacci, Telmo Pievani
Prezzo: 13,60
Collana: reverse
La scheda del libro
Vai alla rubrica



A piedi
Autori: Claudio Sabelli Fioretti e Giorgio Lauro
Prezzo: euro 13,00
Collana: reverse
La scheda del libro
Vai alla rubrica



Il giorno in cui la Francia è fallita
Autori: Philippe Jaffré, Philippe Ries
Prefazione di Francesco Giavazzi
La scheda del libro
Vai alla rubrica

Capitalismo di rapina
Autori: Paolo Biondani, Mario Gerevini, Vittorio Malagutti
Collana principioattivo
La scheda del libro
Vai alla rubrica



Toghe rotte
A cura di Bruno Tinti
Prefazione di Marco Travaglio
La scheda del libro

Vai alla rubrica

Ascolta l'incipit

Il blog dell'autore



Siamo Italiani
A cura di David Bidussa
Collana: reverse
Prezzo: 10 euro
La scheda del libro

Vai alla rubrica



L'Agenda Rossa di Paolo Borsellino
Autori Giuseppe Lo Bianco e Sandra Rizza
Prezzo: 12 euro
Prefazione di Marco Travaglio
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Il Paese della Vergogna
di Daniele Biacchessi
Prezzo 9,50
Prefazione di Franco Giustolisi
La scheda del libro
Vai alla rubrica


Italiopoli
di Oliviero Beha
Prezzo: 13,60
Prefazione di Beppe Grillo
La scheda del libro
Il blog dell'autore